5 cose che si dovrebbe conoscere prima di trovare un lavoro!

La crescita del lavoro in Italia non sta riportando segnali confortanti da un po’, ormai è un dato di fatto!

Proprio un’ultima statistica Istat illustra che addirittura il tasso di disoccupazione giovanile questo mese è risalito al 37%, ma alcune opportunità di impiego ci sono, vanno solo prese al volo ed analizzate molto attentamente!

Anche se il posto fisso non esiste più, è comunque possibile vedere questa situazione in modo positivo per fare esperienze diverse e riuscire a mettersi in gioco, per non aver timore di poter perdere un lavoro iniziandone un altro, inventandosi così ogni volta!

Vuoi guadagnare in autonomia avendo alle spalle un supporto che ti assiste per ogni problematica? Clicca qui!

La ricerca di un impiego oggi, non è destinata solo ai giovani appena laureati, ma anche ai professionisti con molti anni di esperienza alle spalle e che, nonostante tutto, hanno perso il lavoro trovandosi in una situazione più complicata nel riuscire ad inserirsi di nuovo in una società così esigente!

Ma come fare a ripartire nella ricerca di un nuovo impiego?
Un buon curriculum e cercare di fare un’ottima impressione ai colloqui non sono tutto!

Ecco 5 consigli che di solito si tende poco a seguire:

  1. Gli stage. Cercare di fare uno stage durante la frequentazione dell’università in modo da sostenere i futuri colloqui in maniera preparata e con un’esperienza concreta nel campo, sicuramente sarà un modo migliore per presentarsi ai colloqui con il selezionatore.
  2. Concentrarsi su se stessi in modo da affinare almeno in parte alcune delle particolarità più richieste nel mondo del lavoro, quali la flessibilità, la capacità di adattarsi, il “problem solving” e la capacità di sapersi relazionare con altre persone.
  3. Prefissarsi degli obiettivi per il futuro è indubbiamente una buona filosofia di vita.
  4. Fare più esperienze possibile, magari all’estero, aiuterà molto chi cerca lavoro a presentarsi al meglio ai colloqui. Preferibili sono le mete oltre oceano a dispetto delle classiche nazioni europee.
  5. Imparare altre lingue fluentemente, oltre all’inglese, ormai è diventato un “must”!

©Copyright 2018 La Vicina di Casa | Tutti i diritti riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

error: Siamo spiacenti ma questi contenuti non sono copiabili!

Log in with your credentials

Forgot your details?