Il Bondage, la fantasia che lega la coppia!

Il sesso ha infinite sfaccettature e si può fare in mille maniere, l’importante, come ho sempre detto, è divertirsi usando al fantasia. Possiamo includere nelle nostre fantasie femminili piccanti, anche il bondage?
Direi proprio di si!

Il bondage è una pratica erotica usata anche nel BDSM (acronimo di Bondage Dominazione Sottomissione e Masochismo) che consiste nel procurare piacere privando totalmente o parzialmente i movimenti e le percezioni visive al partner con l’ausilio di corde, legacci, pvc, manette e manufatti in pelle.

Uniti nel Bondage

Uniti nel Bondage

Voi penserete e che ci sarà quindi di divertente nel bondage?
Naturalmente la componente della sottomissione e della dominazione c’è, ma la cosa più importante di questa pratica è la totale fiducia che ci deve essere tra i partners.
E’ un sottile gioco che si condivide e non si impone all’interno della coppia, perché chi ha fantasie di dominazione, sa che è la sua partner a decidere fin dove potersi spingere. Chi invece ha fantasie di sottomissione, prova piacere proprio per il fatto di abbandonarsi completamente all’altro.

Personalmente trovo la cosa molto, molto divertente! Il fatto è che siamo completamente impotenti… mentre l’altra persona può fare con il tuo corpo qualsiasi cosa.

Piacere al limite dell’insopportabile, piacere misto a dolore, le corde possono essere intensamente stimolanti se usate in maniera erotica all’interno del rapporto sessuale.

Pensate al Giappone, il bondage (o shibari) è considerata un’arte molto complessa che valorizza la punizione!

Se ti va di divertirti ma anche di guadagnare, non esitare a chiedere Info! Clicca qui!

  • Metal bondage: tecnica ormai in disuso, nella quale vengono adoperati materiali di tipo metallico per i legamenti: catene, ferri e manette;
  • Karada: è l’antico metodo di legamento giapponese, considerato una vera e propria arte. Un’unica corda di seta (bianca o nera) viene disposta in modo da disegnare una ragnatela sul corpo del sottomesso;
  • Shingiu: consiste nel legare con una corda bianca il seno della partner;
  • Shibari: fa parte della karada ed è l’avvolgimento del torace;
  • Surakambo: si tratta di legare le zone inguinali, e le corde assumono l’aspetto di uno slip;
  • Sospensioni: un metodo scenografico di bondage che richiede grande abilità ed esperienza perché la persona legata viene appunto sospeso in aria e, a volte, lasciato dondolare.

Ma nella versione più soft possiamo provare anche noi principianti!
Inizialmente magari solo a legare mani e piedi oppure a bendare, in questa maniera ci abitueremo per gradi alla privazione di alcuni sensi, mentre i rimanenti verranno automaticamente potenziati dagli stimoli esterni!

La sensazione infatti della costrizione deve provocare eccitazione e non paura! Inoltre potremo giocare con diverse consistenze: un foulard, un’autoreggente e… se saremo state appassionate della saga “50 sfumature”, oseremo pure con una cravatta!

Potrebbe essere un occasione per provare qualcosa che non hai mai avuto il coraggio di fare e se nel libro “50 sfumature” era il bellissimo Grey a fare da dominatore, perchè nella realtà non proviamo ad invertire i ruoli?!

©Copyright 2018 La Vicina di Casa | Tutti i diritti riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

error: Siamo spiacenti ma questi contenuti non sono copiabili!

Log in with your credentials

Forgot your details?