I cambiamenti del Coronavirus sulla vita sessuale di coppia
 /  / 

Coronavirus: in che modo influenza la vita sessuale?

Le relazioni e il sesso durante il coronavirus

Secondo il CCM, il Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle malattie, la diffusione di COVID-19, è una “situazione in rapida evoluzione”.

Il modo principale in cui il coronavirus si sta diffondendo, è attraverso le vie respiratorie quando qualcuno tossisce o starnutisce e, anche se il CCM raccomanda di evitare il contatto ravvicinato durante la crisi, non deve essere percepito come una totale fuga dalla vita sessuale.

Ma se è vero che in questo preciso momento storico la pandemia ha costretto la maggior parte del mondo ad un distanziamento sociale, che importanza assume nella scala dei valori il sesso?

La depressione e l’ansia hanno un effetto negativo sulla libido. Alcune persone sono senza lavoro e la disoccupazione influisce sul desiderio sessuale.

Il tipo di preoccupazione che le persone stanno vivendo infatti attraversa così tanti settori: sicurezza del lavoro, salute, salute degli amici e della famiglia, la pensione e la capacità di avere accesso alle cure mediche… solo per citarne alcuni.

Tutti questi fattori sicuramente influiscono in maniera negativa sui rapporti interpersonali, tanto da farci porre costantemente delle domande e dei dubbi.

Come si trasmette il coronavirus?

Il Covid-19 viene trasmesso da nuclei di goccioline, ovvero minuscoli granelli di materiale infettivo, troppo piccoli per essere visti e più volatili della polvere sottile!

Dato che vengono spruzzati dal naso e dalla bocca respirando, parlando, tossendo e starnutendo, è intuibile che la via più diretta di trasmissione sia attraverso il bacio.

Ma anche se si tocca una superficie infetta e poi ci si tocca la bocca o il naso, la catena di trasmissione è completa.

Poiché è molto contagioso e i sintomi possono richiedere fino a 14 giorni prima di comparire, è importante sottolineare l’importanza di essere un po’ più prudente con il proprio partner.

Anche se non vedresti l’ora di fissare un appuntamento per incontrarlo! Attualmente non ci sono casi accertati di trasmissione del virus attraverso il liquido seminale o vaginale.

Tieni sempre al massimo il livello del buon umore

Affidarsi solo a motivazioni positive, è la chiave.

Se da una parte essere tanto informati sulle migliori pratiche sanitarie da adottare durante la crisi può essere utile, anche ascoltare troppe informazioni sul coronavirus dalle notizie può aumentare l’ansia e ostacolare l’intimità.

Focolai come il coronavirus aumentano la paranoia e i sintomi depressivi e inoltre, se tu o la persona amata avete bisogno di un auto-quarantena, il tutto può provocare un isolamento sociale e dei sentimenti di solitudine che si riflettono sulla vita sessuale.

È importante educare se stesse sui sintomi e sui protocolli da seguire da fonti accurate e affidabili.

Approfondisci: scopri cosa è il CoronaLingus

Valutazione dei fattori di rischio nel fare sesso

Coronavirus vita sessuale partner sicuri

Sesso e Covid: chi sono i partner più sicuri?

È meglio limitare il sesso con il proprio partner sessuale, che dovrebbe a sua volta seguire le raccomandazioni d’igiene delle mani e di allontanamento sociale.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità elenca attualmente il rischio di trasmissione delle famiglie dal 3 al 10%, ma questo si basa su dati preliminari.

Non è certo quale sia il ruolo dell’attività sessuale nella trasmissione.

L’idea di limitare il contatto sessuale con il partner abitudinale e l’allontanamento sociale in generale, riguarda la fine della catena di trasmissione verso la propria famiglia nel caso in cui una persona si infetti.

Se il tuo partner ha sintomi del Covid-19 o è stato esposto, sicuramente non dovresti farci sesso.

Dormi in camere da letto separate, se possibile.

Approfondisci: come sconfiggere il Coronavirus con i raggi UVC

Se hai più di un bagno, designane uno per la persona malata o esposta. e cerca di rimanere a 1 metro di distanza ed essere meticolosa nella pulizia delle superfici.

Se uno dei due è stato esposto, si consiglia di vivere il più possibile ognuno casa propria per 14 giorni.

Mantenere in salute la connessione della coppia

Ci sono però delle buone notizie al riguardo! Sicuramente è possibile lavorare sul piano sessuale!

Anche se le preoccupazioni sul coronavirus stanno influenzando la tua vita sessuale, esistono molti modi per costruire e mantenere da lontano l’intimità con il proprio partner.

Innanzitutto potresti avere degli appuntamenti online per effettuare delle video chat, invece che uscire per una cena elegante, o a casa a lume di candela.

In questo modo vi sosterrete a vicenda parlando apertamente di ciò di cui avete bisogno e di ciò che provate. Per rimanere sani ed in salute durante questo periodo!

Vuoi diventare cam girl ed iniziare così una professione tutta tua? Clicca qui!

Masturbarsi insieme per connettersi.

Masturbarsi insieme ai tempi del coronavirus influenza il lato sessuale della coppia

Masturbarsi insieme, al telefono o in video chat, può essere un modo super sexy per connettersi.

L’assenza di contatto fisico può essere un ottimo modo per incoraggiare la creatività e la versatilità nelle relazioni.

La tua intimità può avere finalmente del tempo di qualità.

Condividere un’esperienza o dei piccoli gesti, sicuramente amplifica temi molto hot.

Stare lontana dal tuo partner può effettivamente aumentare il tuo desiderio verso lui e portarti a individuare nuovi modi per attrarvi a vicenda.

Svariati sessuologi affermano che anche il sexting è un’ottima alternativa agli appuntamenti.

Forse scoprirai che a entrambe piace farlo?!

Come e quando è consigliabile l’uso dei Sex Toys

Il giocattolo sessuale non è un metodo di trasmissione del coronavirus, sempre se lo hai usato solo tu.

Se però hai condiviso i tuo sex toy nelle ultime 72 ore, assicurati che sia adeguatamente pulito e lavati le mani in seguito, poiché il virus potrebbe rimanere in vita e attivo su alcune superfici per un massimo di tre giorni.

Non pulire i giocattoli sessuali con un disinfettante alcolico per le mani e non usare un disinfettante alcolico per le mani immediatamente prima di masturbarti, potrebbe essere molto irritante per la vagina o il retto.

Può essere stimolante soprattutto fisicamente, in particolar modo se hai dei sex toys con i quali il partner può prendere il controllo in modalità wireless pur rimanendo lontano a te.

Oppure, se già abitate in casa insieme ma volete comunque mantenere la distanza fisica, ci sono in commercio, per lui e per lei, dei divertentissimi giocattoli sessuali in VR, ovvero in realtà virtuale!

Tuttavia, a meno che tu non abbia motivo di credere che il tuo partner sia stato contagiato dal virus, non è necessario isolarvi completamente l’uno dall’altro. O dal resto del mondo!

È sicuro acquistare nuovi giocattoli sessuali?

Coronavirus giocattoli sessuali

A giudicare dalle richieste online sembra proprio di sì!

Molti vibratori siano in vendita in questo periodo, quindi… perché non approfittare di un po’ di tempo extra a disposizione?!

Pagare online è più sicuro di un acquisto in negozio, perché significa che nessuno gestisce fisicamente una carta di credito o dei contanti.

Per quanto riguarda la consegna, ci sono dati di laboratorio che suggeriscono che il nuovo coronavirus è rimane fino a 24 ore sul cartone.

Lavarsi le mani dopo aver aperto e gettato via la scatola di consegna sembra una strategia appropriata…

Oppure potrebbe essere una buona idea non toccare il pacco per un giorno (se possibile) prima di aprirlo, nonostante ancora non sia stato dimostrato esattamente se il tempo di sopravvivenza in laboratorio del virus sulle superfici, si riflette allo stesso modo anche nel mondo reale!

Sesso: come sarà in futuro?

In questo momento, l’unico “sesso sicuro” non è il sesso con qualcuno al di fuori della tua famiglia. Se tu o il tuo partner siete ad alto rischio, dovreste prendere ulteriori precauzioni per ridurre ulteriormente l’eventuale trasmissione, come rinunciare al sesso e al bacio… e dormire in camere da letto separate.

Chiedere consiglio anche al medico curante in questo caso sarebbe probabilmente più saggio!

Può darsi che tra qualche mese ci troveremo a pensare nuovamente agli appuntamenti di persona e persino a fare sesso!

Nessuno sa però se avremo tutti la voglia di avere rapporti sessuali dopo questa pandemia e in quale modo, quindi, il coronavirus influenzerà la nostra vita sessuale…

Fino ad ora il coronavirus, ha significato meno sesso in generale. Sia per la mancanza di un partner sessuale per alcuni o un calo del desiderio per gli altri. O entrambi!

Speriamo però che sia così ancora per poco. Più tutti si impegneranno a mantenere le distanze, più velocemente potremmo ritornare alla normalità!

Articoli simili