Diventare cam girl

Diventare cam girl

Diventare cam girl, scelta di vita ma sopratutto una scelta lavorativa per tante donne.

Sappiamo bene che il mondo del lavoro visto con l’attuale ottica, è riservato a pochissime privilegiate.
Sappiamo bene che non basta più la bravura, la laurea, gli stage formativi o i master…
Non basta più neanche la sola fortuna!

Centinaia di curriculum inviati e spesso non riceviamo una sola risposta, neanche per un colloquio. Certo, il panorama è spesso tristissimo!
Accontentarsi di qualche supplenza o di un fine settimana extra ogni tanto in un locale notturno come cameriera o barista, potrebbe non essere ciò che ci saremmo aspettate dopo la laurea o dopo il diploma…
Spesso mi scrivono anche donne che hanno perso il lavoro e hanno bisogno di guadagnare con urgenza per le più innumerevoli ragioni.
Il discorso del guadagno non è complesso, ma prima bisogna seguire tutto l’iter:

  • Inviare i documenti
  • Richiedere la registrazione
  • Organizzarsi
  • Attendere l’accredito sul modo di pagamento scelto.

Non sarà necessario pagare niente per registrarsi e iniziare a lavorare in cam!

Può passare più di un mese ma i pagamenti sono sempre puntualissimi e come scritto in altri articoli sono cospicui in base al tempo che gli dedichiamo.

Torniamo all’aspetto del lavoro come cam girl, se ne parla, si vocifera anche senza sapere e i pregiudizi sul lavoro delle cam girl sono ancora tanti.
In tantissimi paesi Europei è un lavoro come altri, con una precisa categoria di lavoro.
In Italia no, si indica al fisco il guadagno come entrate extra…

Per le persone che non si espongono mai, quelle puritane e bigotte con principi medioevali è un lavoro per donne poco serie. Io e tante altre donne la pensiamo diversamente!
Pensiamo che sia un lavoro come un altro, un lavoro a cui dedichiamo del tempo così come il restante tempo lo dedichiamo alla nostra vita privata.
Del resto lo slogan: “Il corpo è mio e gestisco io”, deve restare icona del passato e legato solo ai movimenti femministi e ad una tematica particolare?

No! Siamo libere di scegliere cosa farne e se ci va di esibirci in webcam non stiamo esponendo il nostro corpo a nessun contatto fisico.
Non stiamo scendendo a compromessi, come spesso purtroppo avviene in alcuni ambienti di lavoro dove si scambia il mantenimento del posto per qualche ora di sesso…
Possiamo spegnere la cam quando voglio e tornare alla nostra vita!
Possiamo anche permetterci di non dipendere da nessuno e vivere in totale autonomia.

Se vuoi saperne di più scrivimi o cercami su Skype.

©Copyright 2017 La Vicina di Casa | Tutti i diritti riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

error: Siamo spiacenti ma questi contenuti non sono copiabili!

Log in with your credentials

Forgot your details?