Micro manipolazione: cosa è e come incide nelle relazioni sentimentali

Quando si parla di rapporti tra persone, molti sono gli equilibri che possono rompersi!

La comunicazione, o il modo in cui ci relazioniamo e ci apriamo gli uni agli altri, può diventare tossico se usato nel modo sbagliato. A volte le nostre relazioni non vanno come vorremmo e ci ritroviamo a cercare qualsiasi mezzo per ottenerne il controllo.

Quando un partner tossico non ottiene ciò che vuole, spesso ricorre alla micro manipolazione comportandosi in modo tale da minare la tua felicità, allontanando gli affetti con un muro di risentimento e utilizzando il proprio stato di vittimismo per controllarti. Questo comportamento non è mai il modo giusto per riconnettersi in una relazione sentimentale.

Se il tuo partner cerca questo tipo di soluzione per avvicinarsi a te, devi agire per proteggerti!

Quando le relazioni diventano un terreno di battaglia

Come il nostro bisogno richiede del tempo per essere scoperto, anche per scoprire chi è veramente il nostro partner richiede uno sforzo equivalente!

Potresti scoprire di aver scelto il partner perfetto ma, in altri casi, potresti trovarti di fronte qualcuno che invece è diverso da ciò che ti aspettavi…

La conseguenza? Questa tipologia di partner potrebbe portare nella tua relazione molti conflitti, oppure farti vivere quotidianamente delle micro manipolazioni con lo scopo di mantenerti in linea con i suoi desideri.

La micro manipolazione è la raffinata “arte di controllare qualcuno”, attraverso la compassione!

Questi partner recitano sempre la parte della vittima e sono sempre in balia di un dramma senza fine che li lascia nella disperata ricerca di un eroe!

La micro manipolazione, molto spesso viene attuata da un narcisista così egocentrico da aver bisogno di ogni grammo di attenzione che può ottenere dalla sua partner, dai parenti, dagli amici e dai colleghi.

Quando si confronta con il suo comportamento, il manipolatore capovolge la realtà dei fatti mettendo in luce esclusivamente il suo dolore. Un micro manipolatore non ha mai colpa. Tutti intorno a lui sono il “nemico” quando si tratta di ottenere ciò che vuole.

Approfondisci: quali sono i campanelli d’allarme in una relazione?

Micro manipolazioni nascoste: come riconoscerle!

Esistono delle micro manipolazioni comuni nella relazione che non sempre notiamo!

In linea generale, la micro manipolazione differisce dalla manipolazione standard in quanto ha un unico scopo: essere la sola vittima che non può mai venire incolpata per i problemi che possono insorgere nella sua vita e nella sua relazione.

Spesso non vediamo le micro manipolazioni perché la nostra percezione viene distortadalla realtà e viene controllato il modo in cui pensiamo, agiamo e reagiamo verso chi la usa.

Come è possibile individuare una micro manipolazione all’interno di una relazione? Ecco alcune casistiche!

L’autocritica tossica verso se stessi

Il micro manipolatore lavora dietro una parvenza di disgusto di sé, convincendo tutti nel mondo che è debole. Un modo per farlo è coinvolgere un livello di dialogo interiore negativo.

Il micro manipolatore parlerà negativamente di se stesso o in un modo autoironico, con lo scopo di raccogliere simpatia.

Questa autocritica tossica si manifesta più spesso quando possono trarre vantaggio dal far sembrare bassa la loro autostima. Come ad esempio nel ricevere dei regali per compassione o degli aiuti che vanno ben oltre le sue reali necessità o bisogni.

Costante è il suo bisogno di supporto

Conosci qualcuno tra le tue amicizie che si appoggia ai suoi amici e alla sua famiglia più di quanto, probabilmente, dovrebbe? Questa costante necessità di supporto non è salutare e blocca la crescita mentale ed emotiva del micro manipolatore.

Tuttavia, questo costante bisogno di aiuto è un altro modo in cui il micro manipolatore esercita il controllo e ottiene l’attenzione che brama disperatamente!

Risentimento e amarezza

Poiché trascorre così tanto tempo nell’ossessione dei propri capricci e bisogni, il micro manipolatore di solito è qualcuno con molto risentimento e amarezza.

Quando passiamo tutto il nostro tempo concentrandoci sulle nostre vittorie e sulle sconfitte, occupiamo lo spazio necessario alle relazioni più strette e alla capacità di connettersi con esse. Mentre il conflitto e la delusione aumentano, il disprezzo inizia a salire!

Comportamento autodistruttivo

Sapevi che il comportamento autodistruttivo può essere un mezzo per controllare gli altri o attirare la loro attenzione?

Il micro manipolatore lo sa bene! Incapace di ottenere il controllo in qualsiasi altro modo, può gettarsi in comportamenti rischiosi o tossici che lo possono mettere nei guai. Attraverso questo caos, è in grado di attirare l’attenzione di chi gli sta vicino.

Come tanti modi di interpretare la vittima, spesso il micro manipolatore sceglie ciò che include la necessità di essere salvato!

Incolpare gli altri di tutto

Il più delle volte, il micro manipolatore sceglie un percorso nascosto piuttosto che uno aperto e trasparente per stabilire il suo potere.

Non può prendersi la colpa, ma preferisce dare il peso dei propri errori agli altri. Il micro manipolatore non si assume la responsabilità delle sue azioni, ma si guarda intorno e trova altre persone alle quali dare il peso delle sue perdite emotive.

Ritratta tutto ciò che accade a causa sua, brandendo il suo vittimismo come una spada! E con quella spada può attaccare e punire chiunque minaccia i suoi desideri.

Quel tipo di attacco, può arrivare anche nella tua direzione, ad esempio incolpandoti di qualunque cosa se cerchi di intralciarlo o di far luce sul controllo.

Approfondisci: come difendersi da un narcisista

Come proteggersi dalla micro manipolazione del partner?

Una volta identificato un micro manipolatore, è importante prendere alcuni provvedimenti per proteggerti. In definitiva, l’unico modo sicuro per affrontarlo è tagliare completamente il legame, ma non è sempre possibile.

In questo caso, dovrai imparare ad avvicinarti al manipolatore con distacco e fiducia in te stessa!

1. Alcune frasi ricorrenti che puoi individuare e riconoscere se sei a contatto con un manipolatore

“Vedi, te l’avevo detto!”

Non tentare di discutere, il manipolatore adora il conflitto! E questo non è molto diverso per il micromanipolatore. Il conflitto gioca nelle mani di questo individuo giustificando il suo comportamento.

Se sei costretta a stare con un micro manipolatore (e lo sarai…), è importante non dargli ciò che vuole riducendo le argomentazione e disinnescando qualunque cosa assomigli ad una piccola diatriba.

“Non vedo cosa abbia fatto di così sbagliato!”

Hai avuto un problema con il micro manipolatore e, quando glielo hai spiegato, ha affermato di non aver notato la stessa gravità. Questa è una forma comune di micro manipolazione, simile “all’arte di dimenticare” comodamente le cose scomode che accadono…

Questa tattica viene usata dal micro manipolatore soprattutto per poter continuare ad affermare che sono state le sue convinzioni ad averlo guidato nell’azione. Dunque, ipocritamente, raddoppia il suo comportamento sbagliato!

“Smettila di prendere le cose sul personale!”

Non c’è niente che un micro manipolatore ami di più che trasferire la colpa sugli altri. Quando viene pronunciata questa frase, subdolamente viene spostata la colpa del suo cattivo comportamento su di te e sulle tue emozioni.

Potrebbe dirti infatti che sei troppo sensibile, o troppo suscettibile. O addirittura troppo permalosa!

Ciò che è sicuro, è il tuo diritto a provare determinate emozioni e il suo diritto nell’assumersi la responsabilità dei suoi errori.

“Sei l’unica che la pensa così!”

Questa è un’altra affermazione che ha lo scopo di metterti mentalmente ed emotivamente su un terreno instabile. Quando una micro manipolatore afferma che sei l’unica a pensarla in una determinata maniera, in realtà sta tentando di emarginarti e isolarti. Questo ti farà mettere in discussione con te stessa, facendoti rivalutare i tuoi bisogni e le tue convinzioni.

“Non so proprio di cosa stai parlando!”

Il micro manipolatore è fondamentalmente un narcisista che lotta con la propria responsabilità.

Questo perché essere responsabili, significherebbe ammettere di commettere errori, che è un qualcosa che il fragile ego di un narcisista non può tollerare. Non gli rimane altro che cancellare i comportamenti sbagliati dalla sua sequenza temporale, (spesso li respinge totalmente) e affermare di non avere idea di cosa stai parlando…

Non reagire ai sottili tentativi di trascinarti nelle sue trame.

Un consiglio? Quando ti trovi faccia a faccia con questa “eterna vittima”, evita di dargli qualsiasi informazione che possa essere usata contro di te, o qualsiasi prospettiva che possa fornirgli un modo per entrare nella tua mente nel modo in cui pensi.

2. Evita di avvicinarti a lui con superiorità

Una volta che abbiamo capito lo schema della micro manipolazione, diventerà più facile vedere il manipolatore per come è veramente, individuandone i difetti per rendersi conto che sta interpretando la vittima solo per ottenere da te ciò che vuole.

Questo, potrebbe spingerti ad avvicinarlo con un’aria di superiorità e delle frasi del tipo: “Ho detto che ho capito!”, oppure “Lo sapevo già!”, ma commetteresti un tragico errore avendo a che fare con un narcisista.

Piuttosto che avvicinarti al micro manipolatore con superiorità, cerca di vedere le cose dalla sua angolazione. Siamo tutti esseri umani e siamo tutti enormemente imperfetti in modi diversi.

Sebbene questa persona possa essere tossica e corrosiva, potrebbe non saperlo. Oltre a ciò, anche se lo sapesse, potrebbe non interessargli nulla!
Non credere di avere ciò che serve per cambiarlo. Non ci riuscirai credimi! Nessuno è in grado di cambiare una persona, al massimo potrai solo cambiare te stessa!

Metti in pratica l’arte dell’accettazione e del lasciar perdere… Renderti conto che ha un problema, non ti farà essere migliore di lui. Quindi evita di avvicinarti con superiorità e auguragli solo buona fortuna!

3. Costruisci dei confini più forti

E’ innegabile quanto siano necessari dei confini quando si tratta di avere a che fare con qualcuno che ti vuole sminuire e umiliare.

I confini sono le tue barriere protettive che non possono essere oltrepassate e che mantengono al sicuro il tuo benessere mentale e fisico. Delle linee e dei limiti per chi, nella tua vita, non ti apprezza.

Approfondisci: alcune persone ci feriscono e poi si comportano come se lo avessimo fatto noi nei loro confronti!

4. Cerca di stimarti di più!

Non sarai in grado di andare avanti se sei afflitta dalle insicurezze, perché il micro manipolatore si nutre proprio di queste! Quando individua in te una debolezza la estorce e tu, devi essere forte e sicura di ciò che vuoi per resistere a questa aggressione.

Quando impari ad amare te stessa, diventi non solo più consapevole di chi vuole prendere da te, ma anche del dolore che ti infligge e del modo negativo in cui le tue emozioni e il tuo benessere emotivo vengono influenzate. Sicuramente ti farà passare per la “cattiva della situazione”, e va bene!

Desiderare una vita o una relazione migliore, spesso si riduce semplicemente al rispetto di sé, all’amor proprio e all’autostima.

5. Allontanati dal suo controllo

Non puoi affrontarlo. Non puoi dirgli come cambiare o essere migliore, deve farlo da solo. Se il comportamento del micro manipolatore è troppo tossico per te da sopportare, devi essere realista e considerare la possibilità di lasciarlo.

Inizia riducendo il tempo che trascorri con lui ogni giorno, poi ogni settimana. Da lì, puoi ottenere una prospettiva migliore su quanto oltre vuoi andare.

Non è sempre facile. Prenditi il tempo necessario e fai ciò che è giusto per te assicurandoti di tenere sempre d’occhio la salute, la felicità e il tuo benessere.

Stare vicina ad una persona tossica ti trascinerà in basso. Sii forte e crea distanza per salvaguardare il futuro che stai costruendo.

 

Luna ❤️

© Copyright 2014-2020 | La Vicina di Casa ® | Tutti i diritti sono riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

info@lavicinadicasa.com

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?