Ragazze libere di esibirsi in webcam

Ragazze libere di esibirsi in webcam

Ragazze libere di esibirsi in webcam? A volte troviamo il termine “vendita”, che a mio parere dovrebbe essere bandito per rispetto nei confronti delle donne che hanno scelto il difficile percorso di diventare modelle ed esibirsi in webcam.
Nessuna donna dovrebbe mai essere paragonata a qualcosa che si vende…
Eppure troviamo decine di annunci che riportano il termine “vendita”.

Credo sia un termine da abolire quando riferito alle modelle che si esibiscono in webcam, spesso il termine è frainteso ed equipara una modella ad una poco di buono accostandola alla prostituzione!
Cosa che invece non accade ad esempio per le attrici che lavorano nel mondo del porno, dove la definizione “attrice” è anche la professione dichiarata ufficialmente e riportata nel documento di identità!
Ma sfatiamo il mito errato che le webcam girl siano delle poco di buono e che mettano in “vendita” se stesse.
La nostra legislazione forse soffre di una lacuna interpretativa, dove fa figlie e figliastre.

Le donne che lavorano in webcam in Italia sono un vero esercito, composto da oltre centomila tra studentesse, donne professioniste, mamme,  casalinghe e donne pensionate…
Non vi è un ceto sociale definito, non vi è grado di cultura o regione specifica!
Una recente indagine e analisi statistica, offre una visione a 360 gradi del lavoro come cam girl.
Le richieste di registrazione e l’iscrizione nei principali siti dove si esibiscono le cam girl, mostra la provenienza da ogni regione Italiana, le fasce di età vanno dai 19 fino ai 60 anni, troviamo dalla vedova alla studentessa, dalla casalinga alla donna in carriera, dalla mamma all’esibizionista.

Dunque svolgere il lavoro di cam girl, non significa “mettersi in vendita”, la scelta è spesso dettata da fattori che sono rifiutati dai bacchettoni e dai perbenisti!
Voglia di mostrarsi libere da tabù imposti da una falsa società che giudica all’apparenza, ma spesso favorisce traffici gravi e condannabili: si va a messa la mattina e la sera in auto lungo i viali delle principali città a favorire il mercato dello sfruttamento!

Nessuna coerenza, nessuna capacità di differenziare! Questa è l’immagine dell’Italiano medio!

Ma nessuna ragazza o donna che sia… si vende in webcam, ma si esibisce ne più e ne meno di come quando voi maschietti andate ad uno spettacolo di Burlesque o vi ritrovate in un night vedere chi si esibisce nella lap dance.
Che dire di loro? Si possono giudicare come delle poco di buono?
NO!
Una donna dovrebbe essere libera di fare ciò che gli piace, libera anche di mostrarsi in webcam per un pubblico che sarà lei a scegliere.

Perché questo è ciò che accade davanti alla webcam, si può scegliere l’utente con cui avviare la sessione di videochat.
Avere una scelta non è costrizione!
Costrizione è ciò che accade in paesi poco civili, dove non essendovi regole precise le donne vengono sfruttate!
Qui si parla invece di donne che dalle loro esibizioni in webcam si pagano gli studi, si pagano le spese quotidiane e riescono a condurre un’esistenza dignitosa senza scendere a compromessi che violano la loro libertà.

Si parla di donne che hanno un’età che le ritiene “vecchie” per svolgere un lavoro ordinario.
Di giovani studentesse che hanno deciso di lavorare in webcam perché non hanno supporto da parte della famiglia e sono stanche di lavorare per due soldi negli extra del weekend.
Si parla di donne che sono rimaste sole o abbandonate dal partner, senza lavoro e senza alcun aiuto.
Ogni giorno migliaia di donne vanno in webcam, le stesse che incontriamo alla fermata del bus o nella metropolitana, le stesse che magari ci sorridono alla cassa del supermercato, a volte sono persone che conosciamo bene!
Leviamoci quel velo di ipocrisia e di pregiudizio…

Le modelle che lavorano in webcam in Italia lo fanno per libera scelta e nessuna è in vendita!

Se anche tu vuoi vuoi diventare una cam girl e la pensi nello stesso modo, contattami!

© Copyright 2018 La Vicina di Casa ®| Tutti i diritti riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

Don`t copy text!

Log in with your credentials

Forgot your details?

Al primo posto c'è la tua Privacy, ti informiamo che: cliccando su “Acconsento”, acconsenti all'utilizzo dei cookie da parte nostra. I cookie del sito lavicinadicasa.com non sono Dannosi, ma sono necessari per mostrarti alcune specifiche parti, per agevolare la tua navigazione e ricordare alcune tue preferenze mentre leggi le pagine. Clicca su "Maggiori informazioni" per saperne di più o prosegui la navigazione cliccando sul tasto "Acconsento". Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie solo dopo il tuo Consenso per facilitare e ricordare le tue preferenze durante navigazione. Prima di proseguire e se lo desideri, puoi prendere visione della Privacy Policy del sito e del Trattamento dei tuoi dati personali Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Questi cookie non raccolgono alcun dato che possa ricondurre a te, non vengono utilizzati a fini commerciali per inviarti offerte o similari, sono solo necessari per un corretto funzionamento e visualizzazione del sito dal tuo pc o altro dispositivo.

Chiudi e seleziona la tua scelta