Sexy Chat il lavoro della Webcam Girl in tempo di crisi

Sexy chat il lavoro della webcam girl in tempo di crisi

Sexy chat il lavoro della webcam girl in tempi di crisi, non si può più definire un fenomeno a breve termine, esibirsi in webcam segue un trend in costante aumento e che vede ormai oltre centomila donne Italiane svolgere questo lavoro.
Lo vogliamo associare al periodo dove la forte crisi in ambito lavorativo è più forte che mai?
Non solo, tantissime lo fanno anche per passione, gli piace esibirsi davanti ad una cam sapendo che provocano emozioni e piacere.
Insospettabili donne, colleghe, compagne di corso, insegnanti e persone da cui mai trasparirà ciò che fanno!

Messe da parte le malelingue e anche il concetto retrogrado, c’è da asserire che nessuna di noi è esposta a rischi diretti, fisici e della propria identità.
Sebbene qualcuno e qualcuna, perbenisti e bigotte ci voglia paragonare a delle prostitute…
Esempio ne è una sentenza della corte di cassazione dove il lavoro della webcam girl è stato equiparato a quello della prostituta.
Non solo provo repulsione per questa sentenza, ma sostengo che provenga dal più intimo maschilismo, dagli stessi che frequentano i viali senza sapere o conoscere storia, età e vita di molte ragazze che sono costrette a prostituirsi!
La facciata, questo salvano… ma non la vita e la dignità di tante donne!

Io lavoro a casa mia, protetta, non ho padroni, non ho contatti fisici, scelgo cosa fare e cosa non fare, conservo l’anonimato e chiudo la videochat quando voglio!

Forse non si tiene conto della reale differenza.
O forse l’immane giro di denaro fa gola?
Un vero esercito sconosciuto che fa girare somme da capogiro!
Ogni anno si presume che la cifra sfiori i due miliardi di euro…

Da considerare che come “secondo lavoro”, fare la webcam girl diventa la professione principale, esibendosi in webcam è possibile guadagnare dai 1500 ai 4000 euro, fino ai 6000 per le modelle più gettonate!

Sarà l’estenuante ricerca di lavoro, centinaia di colloqui in stile “Interrogatorio di Polizia”, decine e decine di curriculum che spesso non vengono nemmeno letti, che rendeno la curiosità per questa tipologia di lavoro in crescita costante!

© Copyright 2018 La Vicina di Casa ®| Tutti i diritti riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

Log in with your credentials

Forgot your details?

Al primo posto c'è la tua Privacy, ti informiamo che: cliccando su “Acconsento”, acconsenti all'utilizzo dei cookie da parte nostra. I cookie del sito lavicinadicasa.com non sono Dannosi, ma sono necessari per mostrarti alcune specifiche parti, per agevolare la tua navigazione e ricordare alcune tue preferenze mentre leggi le pagine. Clicca su "Maggiori informazioni" per saperne di più o prosegui la navigazione cliccando sul tasto "Acconsento". Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie solo dopo il tuo Consenso per facilitare e ricordare le tue preferenze durante navigazione. Prima di proseguire e se lo desideri, puoi prendere visione della Privacy Policy del sito e del Trattamento dei tuoi dati personali Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Questi cookie non raccolgono alcun dato che possa ricondurre a te, non vengono utilizzati a fini commerciali per inviarti offerte o similari, sono solo necessari per un corretto funzionamento e visualizzazione del sito dal tuo pc o altro dispositivo.

Chiudi e seleziona la tua scelta