Webcam Girl tra lavoro e studio

Webcam girl tra lavoro e studio

Inutile far finta di niente, la sopravvivenza quotidiana tocca anche migliaia di studentesse!
Webcam girlDonna o ragazza che si esibisce in webcam su siti dedicati, la trasmissione avviene in streaming tra la modella e uno o più utenti che si trovano in una stanza... tra lavoro e studio perché la carenza di lavoro extra per poter guadagnare qualche soldino e le spese in crescita costante fanno spesso abbandonare gli studi universitari.
La visione di questa categoria di studentesse è spesso mistificata, tv e cinema le descrivono allegre e sorridenti che mentre trascorrono le loro giornate tra le aule e le amicizie, sempre ben vestite e con un sorriso smagliante.
Bene, non è così!

Migliaia di studentesse stentano ad arrivare alla fine della settimana, ricevono dalla famiglia appena un piccolo aiuto che tante volte è appena sufficiente per le spese personali.
Ma ci sono altre spese importanti e vitali.
Mangiare e vestirsi, pagare l’affitto, potersi spostare con i mezzi pubblici.
Sebbene agevolazioni, convenzioni e sconti aiutino, i soldini sono sempre troppo pochi per condurre una vita serena.
Tante non hanno neanche il supporto della famiglia.
Sappiamo bene che frequentare l’università è spesso più un lusso che un diritto.

Così accade che tante studentesse diventano cam girl!
Stanche di portare decine di curriculum e di raccogliere le poche mance e i 40 euro nel fine settimana lavorando come cameriere in bar e ristoranti, diverse (tantissime) si sono iscritte su siti per cam girl.
Abbiamo intervistato alcune di queste che ci hanno pregato di mantenere il loro anonimato, cosa non difficile dato che le abbiamo intervistate sulla videochat privata dei siti dove lavorano e a noi resta solo il nickname e l’intervista.

Lucylla92 ci racconta di come dalla Calabria abbia deciso di trasferirsi a Milano: all’inizio aveva l’aiuto di un’amica che la ospitava in casa e in cambio doveva occuparsi per qualche ora serale dei bambini piccoli.
Poi l’amica prese in casa la madre anziana e Lucylla dovette cercare un alloggio da altre persone fino a trovare un piccolo appartamento che condivideva con altre 3 ragazze.
Le risorse finanziare erano davvero ridotte tanto che, se non faceva qualche extra il fine settimana, rischiava anche di saltare i pasti.
Per circa un anno ha lavorato in un bar del centro come cameriera, la chiamavano solo per il weekend e quando gli andava bene, tra mance e paga giornaliera riusciva a portare a casa circa 200/250 euro a settimana.
Somma che gli permetteva di pagare l’affitto e far fronte alle normali spese quotidiane.

Un giorno perse il lavoro al bar e da allora gli unici lavori che riuscì a trovare erano come lavapiatti o cameriera, spesso solo 4 giorni di lavoro al mese e con la retribuzione giornaliera da fame stentava anche a pagarsi il solo affitto.
Per caso lesse un articolo su una rivista, l’articolo parlava del fenomeno delle webcam girlDonna o ragazza che si esibisce in webcam su siti dedicati, la trasmissione avviene in streaming tra la modella e uno o più utenti che si trovano in una stanza..., non era la prima volta che leggeva qualcosa e ne sentiva parlare, ma non aveva mai dato importanza.
In quel momento gli sembrò una via di uscita e una soluzione per i suoi problemi…
Così dopo appena una settimana era una cam girl e lavorando in webcam, il primo mese gli furono accreditati oltre 2500 euro! Inoltre ricevette svariati regali dai suoi nuovi ammiratori.

Senza levare tempo allo studio e frequentando l’università si esibiva solo la sera o durante la notte per 4/5 ore.
Ci dice che non si è mai pentita della scelta fatta, ancora poco e sarà laureata, potrà a breve coronare il sogno di aprire un ambulatorio veterinario tutto suo!

Magda_Red

Magda ha 23 anni, da 4 anni vive sola a Firenze dopo essere letteralmente fuggita dalla famiglia, una situazione insostenibile per la sua natura e un luogo isolato alla fine la portarono a trasferirsi.
Il primo anno stava in casa con il fidanzato e frequentava regolarmente l’università, ma poi per varie ragioni finì l’amore… e anche l’alloggio.
Così per un altro anno fu ospite in casa da un’amica, stavano bene e Magda riusciva con qualche lavoretto a contribuire dignitosamente alle spese quotidiane.
Poi per ragioni di lavoro l’amica dovette andare via e per Magda si aprì un baratro terribile, senza lavoro continuativo, senza soldi e senza voler abbandonare gli studi vedeva un futuro nero.

Non poteva più stare in quella casa perché non aveva i mezzi economici necessari e trovare una coinquilina non era facile.
Dopo 6 mesi da sola e arrivata ormai a raschiare il fondo del barile, decise di cercare qualcosa che gli permettesse di guadagnare bene, non cercava quello che già faceva, lavori di pulizia saltuari o come baby sitter, con quelli non ci campava.
Cercava qualcosa che gli desse una reale possibilità di guadagno immediato e considerevole!
Navigando sul web vide un annuncio dove si offriva la possibilità di lavorare come cam girl. Scrisse subito sul sito e, dopo pochi giorni, iniziò la sua avventura in webcam.
Dopo qualche settimana i suoi ammiratori erano quadruplicati! Iniziò così a fare i conti di quanto potesse guadagnare, e si rende conto che in sole 3 settimane aveva ottenuto percentuali di guadagno che gli avrebbero fatto ricevere oltre 2000 euro!
Non riesce a crederci!

Ci racconta che dalla gioia saltava sul letto, non sapeva con chi condividere questa notizia, voleva mantenere il più assoluto riserbo.
Da allora Magda va in cam ogni sera, a volte dalle 20 alle 24, altre volte ci va la mattina, sempre e solo dalle 3 alle 5 ore massimo al giorno.
Quanto guadagna lavorando in webcam gli basta e riesce a mettere da parte qualche soldino.

Se anche tu sei una studentessa e vuoi guadagnare, puoi contattarmi adesso per avere maggiori informazioni su come diventare cam girl!

Luna

©Copyright 2018 La Vicina di Casa | Tutti i diritti riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

error: Siamo spiacenti ma questi contenuti non sono copiabili!

Log in with your credentials

Forgot your details?