Quali comportamenti feriscono le persone?

I comportamenti che feriscono emotivamente le persone

Quali sono e come riconoscerli?

Evitare di assumere dei comportamenti che feriscono la sensibilità di qualcuno a cui vogliamo bene è importante. Ma per riuscirci è bene prima riconoscerli in tempo.

Inizierei quindi col dire che, anche se ovviamente nessuno di noi vuole fare del male al prossimo (né tanto meno vuole riceverlo), a volte purtroppo capita comunque.

Cerchiamo di capire perché questo accade…

Ignorando per un attimo le persone cattive ed i narcisisti patologici, la maggior parte di noi generalmente ha buoni propositi con i propri simili.

Quasi nessuno vuole intenzionalmente ferire, eppure spesso, come probabilmente quasi tutti sanno per esperienza personale, ci facciamo del male a vicenda!

Infliggere danno o dolore a qualcuno incapace di fare lo stesso con te, potrebbe sembrare intollerabile e crudele, ma succede più di quanto potresti pensare.

Il punto cruciale è proprio questo: le questioni più dolorose, alla fine sono quelle che riusciamo a capire bene.

Per renderti più chiaro il concetto, potrei citare tre esempi.

Ecco 3 comportamenti che, senza volerlo, feriscono le persone

1. Mettere i problemi in prospettiva

  • “Tra 1 mese riderai per ciò che ti è accaduto!”
  • “C’è chi sta peggio di te, non esagerare!”
  • “Sei sopravvissuto/a a cose ben peggiori!”

Tali tentativi di consolazione, seppur ben pensati, raramente sono comportamenti che vanno d’accordo con le persone che stanno soffrendo, e feriscono spesso i loro sentimenti.

Perché anche se c’è qualcosa di vero, queste affermazioni danno a chi ha bisogno di supporto, la sensazione che i suoi problemi non vengano presi sul serio, o magari che stia drammatizzando troppo un problema, o ancora che sia così debole da far apparire insormontabili cose che altri percepiscono come sciocchezze!

E’ vero che molto frequentemente sopravvalutiamo i nostri problemi e ci lasciamo coinvolgere troppo, ma questa conoscenza aiuta solo se ce l’abbiamo per noi stesse. Sentirlo dire dagli altri, invece, fa molto male…

2. Dare false speranze

  • “E’ stato davvero bello incontrarci, mi farò a breve sentire io”.
  • “Potremmo uscire ancora insieme uno di questi giorni”.
  • “Sono felice che mi hai chiamata”.

Quasi tutti probabilmente abbiamo sentito qualcosa del genere, ma ci siamo rimaste male quando chi ce lo ha detto si è volatilizzato.

L’apparente gentilezza e considerazione, o semplicemente cercare di non passare male donando false speranze, è uno dei comportamenti più brutti che si possa tenere. Indipendentemente dal fatto che sia a lavoro, in famiglia o in una relazione sentimentale.

Approfondisci: come combattere l’insicurezza emotiva?

E’ bene ricordare che, chi attende speranzoso spreca il suo tempo e le sue energie. Rimugina, creandosi turbamento emotivo, insicurezza e magari mille paranoie sulle motivazioni che hanno deluso le sue aspettative.

Meglio essere dirette nel dire, ad esempio:

“Mi spiace ma non ha funzionato con me, non vedo alcun senso nel perseguire il nostro rapporto”,

piuttosto che uscire dalla situazione relazionale con una finta faccia angelica.

Vuoi lavorare guadagnando comodamente da casa tua? Nessun investimento e nessun orario, solo il tempo che deciderai di dedicargli. Clicca qui per richiedere le Info!

3. Nascondere la verità

  • “Certo che ti sono stata leale, davvero!”
  • “Con te ho un orgasmo ogni volta che facciamo l’amore.”
  • “Oh mio dio! Sono così felice per te!”

A volte mentiamo alle persone che amiamo credendo che sia meglio per loro. Quando invece è soprattutto meglio per noi!

Certo, se hai tradito il tuo partner ad esempio, risulta una decisione individuale se confessarglielo o meno. Ma, quando la verità viene a galla (la maggior parte delle volte), il danno sarà doppio perché oltre al tradimento, anche la bugia violerà la sua fiducia.

Questo vale anche nel caso in cui non riesci a dire onestamente ad una buona amica:

“Wow, sono felice per te che hai raggiunto il tuo obiettivo, ma sono anche effettivamente un po’ gelosa…”

I sentimenti negativi bruceranno infatti sotto la superficie e, se lei non ne sa nulla, non potrà nemmeno tenerne conto.

Nessuna persona sarà mai in grado di evitare completamente (e in qualsiasi momento), di assumere comportamenti che feriscono qualcuno, perché è impossibile pensare ad ogni cosa. Dopotutto, siamo solo persone con i nostri problemi, i nostri limiti e le nostre paure

Però, per ridurre il più possibile i danni al prossimo e a chi vogliamo bene, potrebbe essere utile porsi una semplice domanda:

“Se mi trovassi io in questa determinata situazione, cosa sarebbe meglio fare per me?”

Pensarla in questo modo, probabilmente sarebbe sufficiente a fare il favore più grande a chi ci chiede consiglio. Molto più di tutte le nostre buone intenzioni…

© Copyright 2014-2022 | La Vicina di Casa ® | Tutti i diritti sono riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

info@lavicinadicasa.com

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?