10 modi sicuri per inviare foto sexy nel 2019

10 modi sicuri per inviare foto sexy nel 2024

Inviare foto sexy di nudo, dovrebbe essere divertente e erotico. Ma soprattutto, in sicurezza e senza preoccupazioni!

Se ti piace fare il Sexting, devi mantenerlo privato. Non c’è altro modo! Essere scoperta può significare perdere lavoro, relazioni e persino i tuoi amici.

Esistono due linee guida principali per proteggerti: rendere le foto non condivisibili o renderle anonime.

Purtroppo condividere una foto di nudo significa rischiare che il destinatario la mostri ad altri senza il tuo consenso o, peggio ancora, che la renda pubblica online.

La condivisione del nudo non consensuale, è spesso chiamata Revenge Porn, ovvero “Vendetta Porno”. Ma, solo perché il Sexting è rischioso, non significa che le persone debbano smettere di farlo!

Uno studio ha rilevato che oltre l’80% dei giovani abbia inviato o ricevuto un messaggio con delle esplicite foto di nudo.

Tuttavia, il termine “Vendetta Porno” è fuorviante. Le foto di nudo non sempre sono condivise affinché il proprietario ne venga a conoscenza per subirne una vendetta. E il porno è, per definizione, consensuale!

Nonostante ciò, circa 1 persona su 25 è stata minacciata o è stata vittima della condivisione non consensuale di foto piccanti.

È altrettanto importante ricordare, oltre all’inesistenza di un Sexting sicuro al 100%, che ci sono anche dei modi per ridurre il rischio di far finire le proprie foto nelle mani sbagliate!

E poiché, grazie agli screenshot, è impossibile rendere le immagini di nudo completamente inesplorabili, la cosa migliore da fare è renderle il più anonime e invisibili possibile!

AVVERTENZA

Se hai meno di 18 anni non inviare foto sexy o video di te stessa nuda a nessuno. In nessun caso!

Tu o il tuo partner potreste subire conseguenze legali, incluso essere perseguiti come molestatori sessuali per la distribuzione di materiale pedopornografico.

Anche qualora inviaste il consenso per voi stessi.

Per quelle di noi invece già maggiorenni, ecco qui sotto riportato cosa c’è da sapere sulla condivisione sicura delle proprie immagini di nudo.

Stabilisci le regole con il tuo partner

La fiducia verso il partner gioca sicuramente un ruolo importante affinché tu possa inviare delle foto sexy, ma questo non significa che queste non possono essere comunque trapelate da qualcun altro.

Parla in anticipo con il partner delle aspettative e delle problematiche che l’invio di una tua foto sexy potrebbe avere:

per quanto tempo può essere conservata, dove può essere archiviata, chiedi come è protetta, etc etc…

Non devi essere formale, puoi semplicemente dire: “Questa foto è solo per i tuoi occhi e niente screenshot, per favore dopo che l’hai vista cancella tutto…”.

Se non è d’accordo con i tuoi termini e condizioni, allora non si merita il tuo selfie sexy!

Non eseguire il backup automatico su cloud

Se usi delle app che si sincronizzano automaticamente con una libreria basata su cloud, le tue foto e i tuoi video non si limitano a rimanere solo sul tuo telefono.

Ciò significa che se uno dei tuoi account collegati al tuo cloud viene violato, qualcuno avrà anche accesso a tutti i tuoi contenuti.

Quindi, non eseguire automaticamente il backup delle foto sui servizi cloud è la base per stare tranquilla!

Questa caratteristica, è la stessa che gli hacker hanno sfruttato per rubare e rilasciare in rete centinaia di foto sexy di alcune celebrità famose durante la famosa operazione di hacking di iCloud del 2014.

Se usi Dropbox, OneDrive, Google Foto o iCloud Photo Library, impedisci a questi servizi di sincronizzare automaticamente la tua libreria prima di fare delle foto di nudo.

Disattiva la sincronizzazione o passa alla modalità aereo, invia la foto, eliminala, quindi riattiva il backup. Affidarsi a un servizio cloud, significa mettere le proprie foto nelle mani di un’azienda che non può garantirne la sicurezza.

Alcune persone usano invece un cloud storage personale a pagamento

Un cloud personale non è necessariamente più sicuro, ma è molto più piccolo e quindi ha meno probabilità di essere preso di mira dagli hacker!

Puoi anche controllare quando questo cloud è connesso a Internet. Quando non è connesso, gli hacker non possono accedervi.

Hai anche la possibilità di controllare come vengono archiviati i file sul tuo cloud, in modo da poter crittografare tutti i dati prima di archiviarli.

Vendo foto piedi: approfondisci le tecniche di vendita online nel settore fetish!

Ritaglia oppure sfoca il viso

Una foto senza volto è più sicura. E lo è per una ragione ovvia: è più difficile dire che sei ritratta tu.

Cerca di non includere elementi identificabili come voglie, cicatrici, tatuaggi o piercing.

È più sicuro non renderli visibili fin da subito che sfocarli in seguito, poiché è possibile, con determinati programmi, ricreare porzioni di immagini che sono state sfocate.

Puoi invece provare a coprirli con Microsoft Paint o lo strumento di Markup integrato nell’app Foto di iPhone.

Rimuovi i dati sulla posizione della foto

Le foto scattate con un telefono, un tablet o una fotocamera digitale memorizzano i dati EXIF (file di immagini intercambiabili).

Questi dati includono le coordinate GPS, il tuo indirizzo IP, la data e l’ora in cui è stata scattata la foto, l’ID del dispositivo, le impostazioni della fotocamera e l’immagine e la descrizione dell’anteprima.

Sostanzialmente, ti rende davvero facile da collegare ad una foto, anche una senza volto!

Quando scatti i tuoi  selfie, puoi disattivare i servizi di localizzazione (opzioni di geotagging) e sbarazzarti di qualsiasi metadata, semplicemente facendo uno screenshot!

Oppure ricordandoti di rimuovere, prima della condivisione, i dati sulla posizione del file immagine.

Inoltre, puoi anche eliminare i dati sulla posizione del tuo dispositivo tramite delle app come ViewExif o Photo Investigator (per iPhone).

Questi suggerimenti, possono anche esserti utili quando sei una creatrice di contenuti su una piattaforma come OnlyFans, oppure ManyVids!

Scegli una connessione sicura

Utilizzare sempre una rete wireless sicura quando si inviano immagini sexy o di nudo. L’uso di una VPN (rete privata virtuale) aiuta a mantenere privata la tua attività web creando un indirizzo IP temporaneo e nascondendo il tuo vero indirizzo IP da qualsiasi sito a cui ti connetti.

Non inviare mai foto sexy tramite una Wi-Fi pubblica, anche se è protetto da password, perché è veramente facile per gli hacker intercettare i tuoi messaggi.

Vuoi divertirti e guadagnare con le tue immagini? Clicca qui per richiedere Info o visita la Guida per saperne di più!

Usa app con crittografia end-to-end

Evita di utilizzare i vecchi MMS e utilizza invece app di messaggistica con crittografia end-to-end, dove solo i partecipanti alla conversazione possono vedere i contenuti.

Approfondisci: inviare video sexy proteggendosi dal Revenge Porn

Le app completamente crittografate impediscono agli hacker di rubare le tue foto sexy.

Oltre alle ormai famose WhatsApp e Telegram, che comunque non rendono possibile l’identificazione e la rimozione di immagini intime che si creda siano state divulgate senza permesso, ecco la lista delle app migliori e più hot da provare sia gratuitamente che con un piccolo abbonamento!

Signal

Signal, una delle app di messaggistica più sicura ed affidabile per gli esperti di sicurezza informatica.

Innanzitutto c’è da chiarire che il tipo di sicurezza di cui parlo non si riferisce certo al Revenge Porn, quanto piuttosto al livello di privacy delle conversazioni che sono garantite agli utenti.

Signal, a differenza delle altre due, non può decrittare e/o accedere al contenuto dei messaggi o delle chiamate.

L’app mette in coda i messaggi crittografati end-to-end sui propri server esclusivamente per il recapito a dispositivi temporaneamente offline (ad esempio un telefono la cui batteria è scarica).

La cronologia dei messaggi è quindi memorizzata sui dispositivi degli utenti e non sui server!

Alcune informazioni tecniche, come i token di autenticazione, le chiavi crittografiche, i token push e altro materiale necessario per stabilire le chiamate e trasmettere messaggi vengono archiviati sui server al minimo richiesto, ma sono generati casualmente.

Signal, consente anche di poter comunicare tramite messaggio, chiamata e video chiamata in Hd con qualunque utente in qualsiasi parte del mondo utilizzando la funzione “sealed sender”:

“Questa funzione riduce ulteriormente, sia per il mittente che per il destinatario, le informazioni visibili in transito durante una chiamata, a differenza dei comuni app di messaggistica”.

Un livello decisamente più forte di sicurezza rispetto a quello di Telegram e di Whatsapp!

Scarica l’app di Signal per:


Wickr

Wickr è una delle prime app di Sexting sviluppate. Ha servizi gratuiti e a pagamento completamente crittografati!

La sua interfaccia è facile da usare, il che gli conferisce un vantaggio rispetto alla concorrenza…

Ogni messaggio può essere inviato con una data di scadenza, inoltre è disponibile la cronologia completa dei messaggi che ti consente di tenere facilmente traccia della tua conversazione nell’arco di pochi giorni.

Disponibile sia per Android che per iOS, nonché su tutti i dispositivi mobili.

Scarica l’app di Wickr per:


Pryvate

Questa app di Sexting ti consente di inviare testo crittografato, file, immagini e chiamate vocali!

Pryvate offre una funzione di autodistruzione e ti avvisa se viene acquisito uno screenshot.

Una funzione utilissima è quella di archiviare localmente i tuoi file crittografati, disponibile sia su iOS che su Android.

Esiste una versione Pro e una versione Enterprise: la prima è la più economica costando circa 6 euro al mese, mentre la seconda viene utilizzata principalmente per iniziative iprenditoriali.

Scarica l’app di Pryvate per:


CoverMe

CoverMe è un’altra app di comunicazioni private disponibile per Android, che offre una messaggistica solida e sicura!

Le chiamate vengono effettuate tramite la tecnologia VoIP, che divide il segnale di chiamata in “pacchetti” rendendo difficile l’intercettazione della chiamata da parte di intercettatori indesiderati.

CoverMe descrive la sua qualità di crittografia come “crittografia standard AES di livello militare“, perché gli utenti possono usufruire di comunicazioni discrete e protette quando effettuano chiamate o inviano messaggi all’interno dell’app.

In un momento in cui la privacy è molto importante per le conversazioni digitali, probabilmente vedrai appieno tutto il valore che CoverMe ha da offrirti!

Per accedere all’app, gli utenti devono inserire ogni volta la propria password… C’è anche la possibilità di utilizzare sia il Touch ID che Face ID, per chi ha necessità di una sicurezza senza compromessi!

CoverMe protegge l’accesso di terze parti ai messaggi attraverso la crittografia end-to-end.

Tuttavia, per accedere a tutte le sue funzionalità, c’è da pagare un abbonamento mensile, o trimestrale, o annuale.

CoverMe non offre un abbonamento che copre tutto, ma gli utenti devono pagare separatamente per le svariate funzionalità.

Oltre ai messaggi di testo e alle chiamate, CoverMe offre uno spazio di archiviazione cloud di base (16 GB per ogni categoria) con un pagamento annuale di circa 27 euro.

Qui puoi eseguire il backup di foto, documenti, video, audio e password

L’app CoverMe offre una gamma di funzionalità incentrate sulla privacy e sulla sicurezza:

  • Puoi inviare messaggi che scompaiono, il che significa che i testi si cancelleranno automaticamente una volta che il destinatario li avrà letti.
  • Durante l’utilizzo dell’app, puoi scuotere il dispositivo per un blocco rapido o per trasformare lo schermo in una galleria fotografica in modo da impedire a qualcuno di vedere le tue comunicazioni.
  • Eseguire una foto automatica cattura-intrusi, qualora qualcuno provi ad aprire l’app.

Altre funzionalità principali includono lo screening delle chiamate, che ti consente di bloccare le chiamate indesiderate, e le notifiche magiche, che nascondono i dettagli di un messaggio quando ne ricevi uno.

Scarica l’app di CoverMe per:


Conversation

Quest’app a pagamento per smartphone Android 4.0+, consente di connettersi con altre persone su Internet per la messaggistica istantanea. Il costo è d circa 4 euro al mese.

Con Conversation pioi incorporare sia immagini che file direttamente nel messaggio, e anche se sei in una conferenza con più di due persone.

In questa app di Sexting, c’è anche la spunta di lettura e non devi chiederti se il tuo messaggio è stato letto.

Se non vuoi che le persone sappiano che hai letto il loro messaggio, basta disabilitare quella funzionalità.

La cronologia completa dei messaggi è sempre disponibile, anche se stai utilizzando più di un dispositivo!

Inoltre, i messaggi tra le conversazioni, il server dellìapp e i messaggi tra i singoli server, hanno un protocollo di crittografia TLS.

Per questo motivo, le tue comunicazioni sono sicure e, soprattutto, è impossibile per un aggressore esterno acquisire i tuoi metadati senza prima entrare nel server!

Scarica l’app di Conversation per:

Proteggi il tuo telefono

Se tieni le tue foto di nudo sul telefono oppure pensi di riceverle, è importante mantenere il telefono al sicuro. Aggiungi una password (e aggiornala spesso) e disattiva le anteprime dei messaggi!

Stabilisci una parola d’ordine con il tuo partner per fargli capire quando è il momento più sicuro per iniziare a fare Sexting, ad esempio un’emoji o una parola che solo voi due sapete…

Sei interessata a consigli, curiosità e news del mondo erotico femminile? Visita il mio blog: Eros al Femminile!

Aggiungi un copyright sulle tue foto

Alcune persone sono diventate molto creative da quando hanno iniziato ad inviare le proprie foto sexy o di nudo.

Una soluzione utilizzata è quella di filigranare la foto con il nome della persona destinataria, in modo che, se un giorno venissero pubblicate online, si saprebbe subito chi è stato a metterle!

Un’altra soluzione è pagare per proteggere le tue foto di nudo dal diritto d’autore, in modo che se qualcuno le utilizza senza la tua autorizzazione, puoi denunciarlo nell’immediato.

Approfondisci: diventa una creatrice di contenuti e guadagna su ManyVids

Per chiarire: ogni volta che scatti una foto, quell’immagine viene automaticamente protetta da copyright come di tua proprietà.

Ma può essere complicato provare che hai creato un’immagine senza alcun supporto di terze parti.

È qui che entra in gioco il copyright:

la registrazione ufficiale delle tue immagini presso l’Ufficio Brevetti, Marchi, Copyright e Diritto d’Autore della tua città, renderà più semplice vincere una causa fornendoti anche la possibilità di far rimuovere le tue foto da qualsiasi luogo esse vengano pubblicate.

Conosci sempre i tuoi diritti

Se la tua foto è stata condivisa senza la tua autorizzazione, è importante conoscere i tuoi diritti.

La distribuzione non consensuale di immagini di nudo è criminalizzata, in quanto potrebbe danneggiarti emotivamente e qualificarsi come molestia o stalking.

Prima di segnalare qualsiasi cosa, assicurati di fare uno screenshot della foto, dei messaggi e dei commenti. E ricorda, nessuno ha il diritto di condividere le tue foto!

E’ un abuso sessuale, è illegale e non è mai colpa tua!

AVVERTENZA

La legge sul diritto d’autore, prevede rimedi specifici sia in ambito civile (artt. 156-170), che in ambito penale (artt. 171-174-quinquies).

Il miglior consiglio per inviare nel 2024 foto sexy?

In linea di massima, è sempre meglio eliminare le foto incriminate immediatamente dopo averle inviate, ma se ne hai di piccanti che invece ti piacerebbe tenere, assicurati di salvarle in un posto sicuro (e insegna anche al tuo partner come farlo).

L’opzione più sicura è scaricare l’immagine su un disco rigido crittografato in una cartella protetta da password.

Quando si tratta di password, un gestore di password può aiutarti a tenerne traccia e generarne automaticamente di nuove.

Puoi anche archiviare le tue foto in un’app sicura come Keepsafe Photo Vault.

Articoli simili