Indice di produttività a lavoro: scopri il giorno e l'ora perfetti!

Indice di produttività a lavoro: scopri il giorno e l’ora perfetta!

Affaticamento, deconcentrazione e dolori muscolari giocano molto sul rendimento lavorativo.

La produttività è la chiave per una giornata di successo a lavoro, ma è anche risaputo che stare sedute per più di otto ore al giorno è deleterio per la salute e indice per di sedentarietà fisica!
Durante la settimana, giorno dopo giorno, questa stanchezza si accumula! Quindi, come facciamo a risolvere questi problemi?

I livelli di produttività variano da persona a persona: se da una parte c’è chi non vede l’ora di spuntare tutto sulla “lista di cose da fare” iniziando a carburare subito, dall’altra c’è chi potrebbe aver bisogno di alcune ore per svegliarsi ed essere più produttivo successivamente durante la giornata lavorativa.

Come facciamo a sapere quando siamo più produttive a lavoro?

Ci viene incontro una ricerca realizzata da un’azienda inglese, la Workthere, la cui attività si occupa di trovare uffici flessibili e perfetti oppure spazi di coworking per conto terzi in Europa, Asia e America. La ricerca di quest’azienda afferma di aver trovato l’ora e il giorno in cui la maggior parte delle persone sono al massimo della produttività!

Dopo aver condotto un sondaggio su 1.500 impiegate a tempo pieno che lavorano dalle 8 alle 18, dal lunedì al venerdì, sono riusciti a scoprire esattamente quando le lavoratrici riescono a dare il meglio in termini di produttività!

A che ora siamo più produttive?

La ricerca ha rivelato che la maggior parte delle impiegate si sente più produttiva tra le 10 e le 11, solo tra la colazione e il pranzo. Quindi, se stai lavorando ad un importante progetto, il consiglio è quello di affrontarlo durante questo orario.

Infatti una su cinque delle intervistate (il 19%), ha dichiarato di essere più produttiva al mattino tra le 8 e le 11 e solo il 2% ha affermato di sentirsi più produttiva nella parte successiva della giornata, tra le 16 e le 18.

Sei alla ricerca di opportunità lavorative che ti facciano guadagnare velocemente?
Richiedi subito tutte le Info cliccando qui o visita la nostra Guida!

Quali sono i giorni più produttivi a lavoro?

La stanchezza influisce sulla produttività a lavoroQuasi un terzo delle lavoratrici (il 31%), afferma di avere lo stesso livello di produttività ogni giorno. Quindi non esiste per loro un giorno stabilito in cui lavorare meglio.

La rimanente percentuale ha dichiarato in ordine, che i tre giorni più produttivi sono il:

– Martedì (24%)

– Lunedì (16%)

– Mercoledì (15%)

È interessante notare che martedì sia il giorno più produttivo, con il 24% degli intervistate che afferma di esserlo.

Lunedì e Mercoledì sono il secondo e il terzo giorno più produttivi.

Solo il 9% ha affermato di aver lavorato meglio di giovedì e il 5% a dichiarato di lavorare meglio di venerdì.
Questo ha confermato che l’indice di produttività a lavoro diminuisce man mano che ci avviciniamo al fine settimana.

Approfondisci: l’equità sul posto di lavoro influenza la salute fisica

Il sonno influisce sulla produttività lavorativa?

Il sonno e la produttività sono strettamente collegati, poiché si tende a perdere i livelli di concentrazione se ne siamo a corto.
La ricerca ha scoperto che in media, chi va a dormire alle 22:30 e si sveglia alle 6:45, rientra nella categoria ottimale.
Viceversa i livelli di produttività diminuiscono per il 2% delle intervistate che si sveglia tra le 9 e le 10 e per il 7% di chi si addormenta dopo l’una di notte.

Quindi, se desiderate avere una giornata lavorativa di successo, il consiglio è quello di dormire almeno otto ore di seguito!

Commentando i risultati della ricerca, Cal Lee, capo globale di Workthere, ha detto:

Mentre i livelli di produttività complessivi per le impiegate variano inevitabilmente di giorno in giorno, è interessante vedere i tempi medi ottimali per la produttività, in particolare in termini di tempo e di giorni specifici.

È importante ricordare che ogni persona lavora in modo diverso e mentre alcune potrebbero preferire lavorare con un orario tipo 9-17, ad altre piacerebbe lavorare in base alla propria vita personale e ai propri impegni.

Un potenziale vantaggio del lavoro flessibile, come accennavo anche nell’articolo relativo allo smart working, è la possibilità appunto di gestire la propria giornata nel momento in cui i livelli di produttività sono al massimo, contribuendo quindi a gestire il proprio tempo in modo più efficiente e a rendere all’azienda il massimo delle proprie competenze.

Per loro natura infatti, gli spazi per gli uffici completano perfettamente le modalità di lavoro flessibile e consentono ai dipendenti di lavorare in un momento o in un luogo in cui saranno più produttivi.

© Copyright 2014-2020 | La Vicina di Casa ® | Tutti i diritti sono riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

info@lavicinadicasa.com

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?