Perchè proviamo attrazione fisica per qualcuno

Tra chimica e magnetismo, ecco come due persone si attraggono

(∂ + m) ψ = 0

Tranquille amiche mie, non sono impazzita! Per fortuna c’è qualcuno, come me, che ritiene la chimica e la fisica d’importanza cruciale nelle relazioni.
Questa sopra è l’equazione di Dirac, una delle più belle in assoluto che può tranquillamente essere ricondotta a quello che di magico accade nell’innamoramento tra due persone, e che cita:

“Se due sistemi interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo e poi vengono separati, non possono più essere descritti come due sistemi distinti, ma in qualche modo, diventano un unico sistema”. 

È difficile credere che i nostri sentimenti e la logica della relazione in una coppia siano geneticamente programmati.
Il comportamento caratteristico degli innamorati si è sviluppato in milioni di anni di evoluzione.
I nostri lontani antenati non avevano tempo per il romanticismo, e l’obiettivo principale era sopravvivere e far continuare la stirpe.

Tuttavia, sia l’uomo che la donna avevano bisogno di qualcos’altro… Qualcosa che li avrebbe fatti stare insieme per sempre!

Che cos’è la chimica tra due persone?

L’amore è quell’alchimia in grado di mettere due persone che non si conoscono sulla stessa lunghezza d’onda, prima ancora che esse lo sappiano.
L’energia che ne consegue è incontenibile e incontrollabile. Perché l’amore è primordiale. Per quanta opposizione due persone possano provare a fare, non esistono muri abbastanza alti per due anime che non sanno resistersi.

L’attrazione fisica tra un uomo e una donna è molto potente. Stabilisce un legame anche tra chi si conosce da poco.
Suppongo vi sia capitato almeno una volta di chiedervi come sia possibile sentirsi attratte da qualcuno che non abbiamo mai visto prima.
Proprio come calamite ci sentiamo spinte verso chi ci cattura mentalmente e fisicamente, senza capirne il motivo. Il magnetismo offusca la mente e a volte ci confonde.

Lo stato dell’innamoramento è simile allo stress: il cuore batte forte, i palmi delle mani sudano, senti delle vampate di calore e, in alcuni casi, può succedere di avere uno scarso appetito o la mancanza di sonno.

Cosa causa dunque la chimica tra due persone?

L’attrazione fisica ha una connessione diretta con la chimica. Questo perché possono piacerti solo un certo tipo di persone a causa dei processi, chimici, che si sviluppano in te.
Ciò che rende tutto così affascinante è che potremmo anche essere in una stanza insieme a 50 persone con caratteristiche e gusti simili ai nostri senza innamorarci di tutte. Perché il cammino dell’amore è stretto, e nel cuore c’è posto solo per una persona.

Quindi cosa provoca l’incantesimo dell’amore?

“Dopamina, norepinefrina, serotonina… quando ci innamoriamo siamo una fabbrica di droghe naturali”

Helen Fisher

Durante un esperimento, degli scienziati hanno esaminato l’attività cerebrale di oltre 70 coppie innamorate profondamente e appassionatamente.
Si è scoperto che quando una persona immaginava il proprio partner o aveva un contatto visivo con lui/lei, una piccola parte del cervello (situata nella zona tegmentale ventrale del mesencefalo, nella substantia nigra e nel nucleo arcuato dell’ipotalamo), veniva attivata producendo quattro sostanze chimiche diverse: due ormoni, il testosterone e l’estrogeno, e due neurotrasmettitori, la dopamina e la serotonina.

Se la chimica dunque gioca la sua parte nel determinare un’attrazione fisica e quindi sessuale tra due persone, lo sono sicuramente anche altre valutazioni di carattere antropologico.
Alcuni esempi? Prendere in considerazione l’età, il modo di parlare e di pensare, quello di vestirsi, l’aspetto fisico, gli interessi reciproci e anche il comportamento sociale.

Le persone, in modo del tutto naturale, sono in grado di riconoscere la loro anima gemella. Sono attratte dunque da chi riconoscono come la parte inconscia e nascosta di sé stesse.
Tutto ciò porta ad un aumento di energia, ispirazione, sollevamento emotivo, passione e addirittura, solo in alcuni casi per fortuna, ossessione.

Vuoi guadagnare da casa provando a diventare una modella in cam? Per ricevere info clicca qui!

L’essenza genetica nell’attrazione fisica

Intangibile, invisibile e impercettibile. Credereste se vi dicessi che in questo preciso momento i nostri geni stanno emanando un odore particolare che in grado di attrarre determinate persone e di respingerne altre? Probabilmente no!

Eppure in questo caso il responsabile è un gruppo di geni polimorfici del nostro sistema immunitario denominati il Complesso maggiore di istocompatibilità o, in inglese, ComMajor Histocompatibility plex (MHC).
I prodotti genici tipici del complesso MHC sono costituiti da proteine, e hanno una funzione ben precisa: attivare la funzione difensiva del nostro organismo.

Questo processo avviene in particolare nelle donne quando si sentono inconsciamente più attratte da uomini con un sistema immunitario differente. Se l’odore dei geni le indirizza verso dei profili genetici diversi dal loro, la risposta è semplice: la progenie generata con questo partner avrà una carica genetica più varia e quindi più forte.

“L’incontro di due personalità è come il contatto di due sostanze chimiche: se c’è una qualche reazione, entrambe si trasformano”.

CG Jung

Quando le persone smettono di essere innamorate?

Nella prima fase della relazione, quando esiste il desiderio sessuale, il ruolo principale è svolto dagli ormoni sessuali e dai feromoni che danno vita a affetto e passione.
Nella seconda fase dell’amore, i neurotrasmettitori e le endorfine hanno un potere speciale, dando vita a sentimenti di felicità e gioia d’amore.
Quando l’amore raggiunge la fase dell’attaccamento, dominano la vasopressina e l’ossitocina e gli amanti diventano davvero vicini.

Tuttavia, se la passione e l’interesse reciproco non vengono supportati, l’amore può scomparire. Si perde un certo numero di sostanze chimiche e i sentimenti diventano noiosi e di routine.

Cosa scegliere? La razionalità o l’irrazionalità?

La chimica ha uno scopo. Non è casuale, non è un colpo di fortuna. Ci sono informazioni essenziali nell’attrazione che si verifica tra due persone.
Sento spesso parlare della chimica come una cosa brutta. Come se dovessimo diffidare delle persone da cui siamo maggiormente attratte.

Lo capisco, perché questo è un avvertimento comune, dal momento che le persone che ci attraggono generalmente tendono a far emergere i nostri problemi…
È vero, la forte attrazione fisica rende le persone discretamente irrazionali. Ma la domanda da porsi è:

Davvero essere irrazionali è così una brutta cosa?

Alcune persone diranno di sì. Certo, se si desidera che la vita sia facile allora il percorso che una forte attrazione fisica può mettere davanti agli occhi non fa per noi.
Ma… esiste veramente un percorso facile? No perché io sto ancora cercando di capirlo!

Tutte vogliamo che l’amore sia semplice. Quando però siamo complicate! Quindi perché le nostre relazioni dovrebbero essere da meno?
Dal punto di vista spirituale, l’amore dovrebbe essere una corsa selvaggia. E dovremmo imparare a riconoscere quando l’amore ci stimola a diventare versioni più complete di noi stesse.

Ma capisco, questo non è affatto facile! Sentimenti come l’insicurezza, il dubbio, la paura, il disprezzo, la gelosia e infine il tanto temuto giudizio… (tutti i sentimenti dell’ego), appariranno all’improvviso con le persone che desideriamo di più.
Per questo motivo molte di noi classificano queste relazioni che sono estremamente interessanti, come “cattive” o “insalubri”.

Tuttavia, sempre spiritualmente parlando, queste relazioni stanno solo facendo il loro lavoro: portare l’ego in superficie per poterlo trasformare.
Dovremmo ricordare che le relazioni hanno il solo scopo di insegnarci una crescita e che ci avviciniamo ai “cattivi” in modo diverso. Sappiamo che c’è una lezione in ogni sfida, quella di riguadagnare una connessione con l’amore.

Le lezioni d’amore assumono molte forme. A volte riconnettersi con l’amore significa terminare una relazione, a volte riconnettersi con l’amore significa rimanere in agguato e affrontare le sfide. A volte la lezione è imparare a perdonare, altre la lezione è imparare a perdonare se stesse.

Sì, tutte vogliamo la pace nelle relazioni, perché dovrebbero essere solo felici e amorevoli.
Quando non lo sono, sappiamo che il cammino dell’amore di cui parlavo prima è su un percorso sbagliato e che dobbiamo tornare su quello giusto. E’ così che cresciamo!

Ci sono attrazioni che parlano di noi, che ci mettono di fronte a uno specchio. Che ci obbligano a guardarci nel profondo e ci parlano dei nostri bisogni inespressi ma pur sempre necessari, di desideri nascosti, a volte anche a noi stesse.
E poi, ci sono anche attrazioni che cambiano la vita, la testa, il modo di guardare il mondo, che ci fanno sorridere, pensare, aspettare, magari anche mandare tutti a quel paese, per poi tornare…

In un mondo dove tutto deve essere controllato e spiegato, per fortuna c’è ancora qualcosa che sfugge alle definizioni e alla logica!
Non eludere o minimizzare la chimica che senti, ricorda che esiste per un motivo. Chi più ti attrae, sarà il tuo migliore maestro in amore.

Dunque presentati alle sue lezioni! 😉

© Copyright 2014-2019 | La Vicina di Casa ® | Tutti i diritti sono riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

[email protected]

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?