Pipì dopo sesso e infezioni urinarie
 / 

Fare la pipì dopo il sesso

E’ davvero sufficiente per prevenire le infezioni urinarie?

Probabilmente, avrai già sentito dire dalle tue amiche o dalla tua sorella maggiore che è necessario fare sempre la pipì dopo aver fatto sesso per prevenire eventuali infezioni batteriche del tratto urinario…

In realtà, secondo quanto affermato dagli uroginecologi, non ci sono prove scientifiche concrete che esista un legame significativo tra le infezioni delle vie urinarie e fare la pipì prima o dopo un rapporto sessuale.

Ciò significa che se fai pipì dopo aver fatto sesso, con buona probabilità, fai solo l’azione di alleviare la tua vescica e nient’altro di più!

Innanzitutto, devi capire come si potrebbe verificare un’infezione del tratto urinario.

Questo accade a causa di un’infezione ascendente, in cui i batteri dell’area anale e/o vaginale si arrampicano nell’uretra ed entrano nella vescica.

Segni e sintomi delle infezioni urinarie

Come ti accorgi se hai un’infezione batterica?

Semplice! Se noti una sensazione di bruciore, esitazione nella minzione o qualsiasi altro tipo di dolore o disagio durante la pipì, potresti soffrire di un’infezione delle vie urinarie…

Pertanto è solo una credenza comune che la pipì, dopo aver fatto sesso, elimini i batteri impedendo loro di raggiungere la vescica.

Anche se attualmente non esistono prove accademiche che confermino che esiste una connessione tra infezioni delle vie urinarie ricorrenti e rapporti sessuali, alcune donne sentono il bisogno di fare pipì dopo il sesso…

Ma ce ne sono anche altre che possono addormentarsi comodamente o riprendere qualsiasi attività dopo il sesso, senza farla!

Tuttavia, se hai rapporti sessuali con molta secrezione, i batteri muovendosi potrebbero arrampicarsi fino all’uretra e poi nella vescica…

Quali sono le buone abitudini igieniche da tenere a mente?

Sebbene sia importante fare ciò che è comodo per te qualunque cosa accada, le buone pratiche igieniche sono sempre raccomandate per prevenire le infezioni delle vie urinarie. A prescindere se fatte primo o dopo il sesso!

Perciò, come regole base, pulisci dalla parte anteriore a quella posteriore, cambia frequentemente l’assorbente e lavati le mani prima di qualsiasi contatto fisico intorno all’uretra o all’area vaginale!

Per fortuna tutte le infezioni del tratto urinario sono curabili ma, se sei curiosa di sapere cos’altro puoi fare per prevenirle, allora continua a leggere qui sotto!

Scopri come guadagnare subito con un lavoro online al quale potrai dedicare solo il tempo da te voluto e senza stress! Clicca qui e chiedi tutte le Info!

In realtà, ci sono diversi modi con i quali puoi contagiarti con un’infezione e, alcuni, non sono per nulla correlati al rapporto sessuale e con il fare la pipì dopo il sesso.

Non ti lavi le mani prima di fare l’amore

Mentre fare la pipì dopo aver fatto sesso è certamente importante, è altrettanto importante lavarsi le mani prima del rapporto sessuale.

Se c’è un contatto fisico intorno all’uretra e all’area vaginale, che si tratti delle tue mani o di quelle del tuo partner, assicurati che siano completamente pulite.

Non cambi l’assorbente abbastanza frequentemente

Spesso le infezioni urinarie si presentano durante il ciclo, specialmente se utilizzi gli assorbenti interni…

Un ottimo consiglio è quello di cambiare l’assorbente esterno o interno, ogni tre o quattro ore. Più tempo lo tieni, maggiori saranno le probabilità di contrarre un’infezione!

Approfondisci: assorbenti o coppetta mestruale?

Nel caso degli assorbenti interni, fai particolare attenzione che il cordoncino sia riposto correttamente quando indossi le mutande:

il filo del tampone potrebbe ripiegarsi e se su di esso ci sono dei batteri provenienti dalla precedente minzione, potrebbero infettare l’uretra.

Stai trattenendo la vescica troppo a lungo

Trattenere la pipì nella vescica per troppo tempo, può accumulare batteri e causare infezioni batteriche delle vie urinarie.

La tua igiene intima è sbagliata

Esiste un modo sbagliato di lavarsi: partire da dietro in davanti.

Quando vai in bagno, dovresti sempre strofinare dalla parte anteriore a quella posteriore per evitare che i batteri dell’intestino entrino nell’uretra.

Lava l’area intorno (non all’interno) dei genitali con acqua tiepida. Puoi provare dei saponi delicati, ma se hai la pelle sensibile o hai già un’infezione, potrebbero seccare o irritare la zona.

Stai usando lavande o deodoranti vaginali

Alcune donne pensano di aver bisogno di pulire all’interno della loro vagina dopo il sesso con acqua o liquidi preconfezionati.

Se sei più incline a contrarre le infezioni delle vie urinarie, le lavande e i deodoranti vaginali sono degli irritanti che possono rendere la tua zona vaginale più vulnerabile ai batteri.

Sarebbe consigliabile evitare completamente l’uso di questi prodotti, poiché abbattono le barriere protettive che già abbiamo andando a sconvolge l’equilibrio naturale dei batteri che proteggono la tua vagina.

Il modo migliore per prendersi cura della tua vagina dopo il sesso, è lasciarla in pace: si pulisce naturalmente!

Inoltre, tieni presente che un leggero odore è normale e potrebbe non essere il segnale di un problema.

Le farmacie offrono altre opzioni per la pulizia dei genitali come salviette, creme e spray che “rinfrescano” le parti intime.

Pulisci sempre i tuoi giocattoli sessuali

Dopo averli usati… batteri, virus e funghi potrebbero rimanere in giro!

Pulisci i tuoi sex toys dopo ogni utilizzo e controlla la confezione per le istruzioni di pulizia.

È meglio non condividere i sex toys con altre persone ma, se proprio non puoi farne a meno, coprili di volta in volta con un preservativo.

Approfondisci: come pulire i sex toys?

Se invece vuoi dei consigli su dove riporre i tuoi sex toys una volta finito di giocare, leggi qui! 😉

Potresti avere un problema anatomico

Se non c’è nessun altro motivo per cui tu continui ad avere delle infezioni ai genitali, probabilmente dovresti farti controllare da un medico.

Con un’ecografia, potresti rilevare eventuali “problemi anatomici” nella vescica che a volte causano infezioni nelle vie urinarie.

Articoli simili