Cosa fare se il tuo ragazzo è un minidotato?

Cominciamo intanto con il parlare di quali sono le dimensioni medie di un pene

Anche se ci sono molte ricerche riguardo alla lunghezza e alla circonferenza media di un pene, nessuna ha effetto sulla soddisfazione sessuale di una donna. Sappiatelo!

Una moltitudine di fattori, dal ciclo agli ormoni per non parlare della chimica che ti rende così eccitata, incidono significativamente al preludio di un sesso appagante.
In effetti, se hai da poco iniziato una relazione con un ragazzo, in genere poco importano le dimensioni del suo pene. O no…!?

Uno studio del 2002 pubblicato sull’European Urology, rivela che il 55% delle donne intervistate ha confermato che la lunghezza del pene, per la loro soddisfazione sessuale, era irrilevante.

Mentre una ricerca del 2015 pubblicata su Body Image, svela che la maggior parte di noi donne non desidera avere un compagno con un membro enorme: lo studio è stato condotto su 52.031 tra uomini e donne eterosessuali, e l’85% delle donne risultava essere soddisfatto delle dimensioni medie del pene che aveva il proprio partner.

Tuttavia, la curiosità sull’argomento è una questione completamente diversa!

Per gli uomini è un argomento d’orgoglio molto importante… ma anche a noi femminucce sarà sicuramente capitato almeno una volta di parlarne con le amiche!

Dunque, le dimensioni medie di un pene sono…?

I dati più recenti risalgono al 2014, e sono stati pubblicati su BJU International. Gli studiosi hanno messo insieme i risultati di 17 studi clinici condotti su 15.521 uomini, facendo misurare dagli operatori sanitari la lunghezza e la circonferenza del pene sia in condizione di erezione sia in condizioni normali di riposo.

Quale è stato il risultato?

La lunghezza media di un pene a riposo era di 9,16 centimetri, mentre la lunghezza media di un pene eretto era 13,10 centimetri circa. La circonferenza media a riposo era di 9,29 centimetri, mentre quella del pene in erezione era di 11,65 centimetri circa.

È possibile ottenere una prospettiva più globale, da uno studio un po’ datato del 2007 su 301 uomini dell’India. E pubblicato su Nature.
I ricercatori hanno effettuato prima delle misurazioni sui soggetti e, secondariamente, le hanno confrontate con le dimensioni in media del pene di uomini di altre nazioni.
L’esito delle prime rilevazioni ha dato una lunghezza media del pene a riposo di 8,12 centimetri e di 9,14 centimetri circa di circonferenza. La lunghezza media di un pene eretto invece è stata di 12,95 centimetri e la circonferenza di 11,43 centimetri circa.
A seguito dei dati raccolti su 16 studi in tutto il mondo, gli studiosi hanno poi creato un pratico diagramma (mondiale) delle dimensioni medie del pene: la lunghezza media del pene eretto variava dagli 11,93 ai 16 centimetri circa.

Vale la pena precisare che in nessuno di questi studi, sono stati esaminati dei fattori aggiuntivi come il livello di eccitazione, la temperatura o un eventuale orgasmo precedente alla rilevazione.

Nel frattempo, mentre la scienza evidentemente non ha individuato la lunghezza esatta del pene degli uomini, sembra esserci invece un consenso generale sul fatto che il pene medio eretto sia di circa 12,7 centimetri!

Vuoi lavorare da casa e iniziare a guadagnare subito? Scopri come cliccando qui!

Le cose che contano di più nel sesso rispetto alle dimensioni

Ad essere oneste, le donne hanno determinate preferenze quando si tratta delle dimensioni del pene.
Anche se la lunghezza, secondo uno studio pubblicato su BMC Women’s HealthTrusted Source, pare non essere la priorità assoluta, la circonferenza del pene invece risulta invece più importante per le donne per quanto riguarda la soddisfazione sessuale.

Ma ci sono molte altre cose che vanno oltre. Che fanno aumentare il piacere e la soddisfazione in camera da letto. Per fortuna, c’è una delle più importanti ed imponenti ricerche del campo che ce lo conferma:

Il “Penis Perception Survey”, condotto da Kristen Mark, una scienziata comportamentale del sesso e direttrice del Sexual Health Promotion Lab presso l’Università del Kentucky.
Ha raccolto le percezioni, le attitudini, le aspettative, le simpatie e le antipatie di 14.000 persone tra uomini e donne riguardo ai peni.

Il risultato ottenuto ha dato le seguenti percentuali:

  • il 65,9% di tutti gli intervistati ha concordato sul fatto che non è la dimensione del pene, ma la tecnica che conta di più;
  • il 71,9 percento ha dichiarato creatività;
  • il 77,6 percento ha dichiarato comunicazione sessuale;
  • il 69,1 percento ha dichiarato esperienza;
  • il 76,6 percento ha dichiarato connessione;
  • il 61,9 percento ha dichiarato attrazione.

Le donne intervistate hanno anche riferito la loro preferenza a spendere un po’ più di tempo da dedicare all’erezione del partner. Anche se poi, in media, la durata media dei rapporti si aggirava intorno ai 10 minuti…

Gli altri aspetti del gioco sessuale che sono emersi, e che hanno inciso su l’aumento di piacere durante l’orgasmo, sono stati: più tempo da dedicare ai preliminari, sapere cosa piace sotto le lenzuola al proprio/a partner e l’intimità emotiva.

E se il tuo ragazzo avesse un pene inferiore alle misure medie?

Anche se così tante prove, riportate dalla scienza, dimostrano che la dimensione del pene non è tutto, potresti voler conoscere dei metodi per aumentare il piacere e l’intensità… nel caso in cui il tuo ragazzo avesse una dimensione del pene inferiore alla media, ovviamente…
Alcuni si rivolgono alla chirurgia, con delle operazioni che comportano un innesto di pelle attorno al pene per aumentarne la circonferenza. Altre invece ad una protesi peniena gonfiabile.
Tuttavia, una ricerca pubblicata sul Journal of Urology, ha concluso che: solo gli uomini con una lunghezza del pene a riposo inferiore a 4 centimetri o una lunghezza del pene in erezione inferiore a 7,5 centimetri, dovrebbero considerare l’allungamento del pene attraverso la chirurgica.

Da sottolineare anche, prima di ricorrere al bisturi, che la maggior parte delle coppie dove l’uomo ha un pene piccolo, potrà sempre trarre beneficio da strategie legate alla tecnica.

In definitiva. Contano più le dimensioni o la tecnica?

Nel video, potrai trovare alcuni consigli da mettere in pratica in camera da letto… se il tuo ragazzo ha una dimensione del pene inferiore alla media!

Certo, ognuno ha le sue preferenze quando si parla di sesso e, probabilmente, la comunità medica e la società studieranno ancora per molto tempo le dimensioni del pene.

Ma, a quanto emerso da questo articolo, non solo un pene più grande non è necessariamente migliore, ma non ha nulla di più in termini di creatività, di soddisfazione e di chimica!

© Copyright 2014-2020 | La Vicina di Casa ® | Tutti i diritti sono riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

[email protected]

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?