Come allungare il tempo di un rapporto sessuale

Mantenere accesa la passione all’interno di una relazione, non è una sfida facile!

Tanto meno lo diventa nel caso in cui il nostro partner consideri un rapporto sessuale “intenso e coinvolgente”, quello compreso in 5 minuti di orologio. Preliminari esclusi però!
Secondo uno studio del 2016, condotto su 500 coppie di 5 paesi diversi da dei ricercatori dell’Università di Utrecht nei Paesi Bassi, la durata media di un un rapporto sessuale si stima arrivi dopo soli 5,4 minuti!

Non è chiaro perché questo accada… Tuttavia, anche se la deduzione più comoda sarebbe pensare che i nostri uomini siano troppo attratti ed eccitati da noi, gli scienziati ritengono invece che sia una combinazione di fattori psicologici e biologici.
Mi dispiace se ho deluso qualcuna…

Ovviamente, non esiste un lasso di tempo perfetto per fare sesso! Spetta a te e al tuo compagno decidere cosa e come funziona meglio per voi e per il vostro rapporto sessuale.
A volte infatti, non si tratta nemmeno di un problema di eiaculazione precoce degli uomini ma, a prescindere… troppo precoce in generale per noi donne.

Approfondisci: come stare bene facendo sesso regolarmente

Dunque, come allungare un rapporto sessuale?

Innanzi tutto, se desideri fortemente che il tuo partner duri di più a letto, oltre a condividere con lui questo tuo bisogno, devi fargli capire che deve essere disposto anche lui a fare la sua parte!
Come? Imparando a ritardare l’eiaculazione.
In aggiunta, ho pensato di elencare i modi più efficaci e pratici che puoi adottare nel caso volessi allungare il tempo del vostro rapporto sessuale.

Preservativi ritardanti

Dal momento che l’eiaculazione precoce potrebbe essere il risultato di un’ipersensibilità nell’uomo, già l’uso di un profilattico è da considerarsi una soluzione semplice che può prolungare il sesso.
Il preservativo infatti, va a formare una barriera attorno al pene che attenua l’ipersensibilità causando un ritardo nell’eiaculazione.

Sul mercato esistono inoltre anche dei profilattici, come i DIMAX della Durex, che contengono il 5% di benzocaina, per aiutare potenzialmente a prolungare il piacere ritardando l’eiaculazione.

Spray ritardanti

Creme gel e spray ritardanti alleviano, temporaneamente, la condizione di eiaculazione precoce. In che modo?
Provocando un leggero intorpidimento locale al pene sufficiente a allungare il rapporto sessuale. Oltre ad essere abbastanza efficaci, sono anche economici!

Se vuoi provare questa tipologia di prodotto, ti consiglio Tracey Cox EDGE, una delle creme ritardanti più utilizzate. Soprattutto perché la sua formula è a base d’acqua e infuso di Iperico (detta anche erba di San Giovanni) che serve a donare benefici lenitivi sulla pelle.

Ingredienti: Acqua, Glicole propilenico, Gliceril Stearato, Idrossietilcellulosa, Menta PCA, Ottil Dodecil PCA, Butilenglicole, Fenossietanolo, Estratto di luppolo, Estratto di avena sativa, Estratto di iperico perforato

Il metodo pause-squeeze

Questo metodo, che tradotto letteralmente significa: “pausa per la spremitura”, consiste nel fare sesso fino a quando non senti che il partner sta per raggiungere l’orgasmo. A quel punto fermati e pratica per diversi secondi una manovra di compressione alla base dell’asta del pene, in modo da interrompere il flusso sanguigno.
Salvo poi ripetere la tecnica a seconda delle necessità, risulta molto efficace!

Infatti, esercitandosi ripetutamente per facilitarne il processo, questo metodo è stato riscontrato essere uno dei trattamenti che alla lunga ha dato più risultati.

Esercizi per il pavimento pelvico

Anche se i muscoli del pavimento pelvico si trovano sotto la prostata (e il retto), come qualsiasi altro muscolo anche questi possono essere tonificati e rafforzati con degli esercizi.
Tanto più deboli sono dunque i muscoli del pavimento pelvico, tanto più è facile il verificarsi della condizione di eiaculazione precoce.

Per flettere i muscoli del pavimento pelvico, bisogna agire come se dovesse trattenere la pipì. E per tonificare questi muscoli, i passaggi sono semplicemente questi:

  1. Tenere i muscoli tesi per circa 3 secondi.
  2. Rilassare i muscoli per circa 3 secondi.

Per ottenere dei buoni risultati, è opportuno far ripetere l’esercizio al tuo partner per almeno 3 serie da 10 ripetizioni, ogni giorno.

Approfondisci: la guida più completa per gli esercizi di Kegel

Masturbarsi prima di fare sesso

Non è stato ancora provato scientificamente, però masturbarsi prima di avere un rapporto sessuale, in molti casi fa allungare i tempi del climax.
Questo accade perché viene anticipato il rilascio della tensione sessuale repressa. Motivo per il quale il tuo partner potrebbe raggiungere l’apice del godimento più rapidamente.

Altri uomini, potrebbero invece ottenere dalla masturbazione prima del sesso un cambiamento a livello ormonale che ne rallenta il desiderio sessuale. Nonché il tempo necessario all’orgasmo.

I linea generale, sia uomini che donne, sperimentiamo dopo il climax un periodo “refrattario”, chiamato anche fase di recupero.
Il climax si verifica quando il corpo raggiunge il limite della stimolazione sessuale e, un’ulteriore stimolazione oltre questo punto, potrebbe essere fastidiosa.
Ecco perché il corpo smette di rispondere alla stimolazione durante il periodo refrattario… per prevenire un eventuale disagio e consentire di tornare al suo stato naturale!

Non per tutti vale però la stessa regola. Il periodo refrattario varia in base all’età, al genere sessuale e alla sensibilità!
Gli uomini più giovani infatti di solito hanno bisogno solo di pochi minuti per riprendersi, mentre gli uomini più adulti potrebbero aver bisogno dalle 12 alle 24 ore.
Noi donne in genere, abbiamo periodi refrattari molto più brevi! Che a volte consentono anche di avere orgasmi multipli durante lo stesso rapporto.

Posizioni sessuali che fanno allungare il tempo di un rapporto sessuale.

Scopri le posizioni sessuali che promuovono il ritardo nell’eiaculazione del tuo partner

Il cunnilingus

Definito per antonomasia il re dei preliminari, il cunnilingus (o rapporto orale), è un ottimo rimedio per togliere ad entrambi la tensione iniziale che si può creare.

Con il cunnilingus, le probabilità infatti che entrambe arriviate all’orgasmo senza che lui vi deluda troppo aumentano a dismisura!

Il cunnilingus per allungare il rapporto sessuale

La posizione del cucchiaio

Prova a sdraiarti fianco a fianco, con il tuo uomo dietro. Durante il rapporto muovetevi delicatamente fino a raggiungere entrambi l’apice.

Questa è una posizione che lo aiuta a durare più a lungo, perché la penetrazione è piuttosto superficiale e oltretutto lo costringe a muoversi anche più lentamente.

La posizione del cucchiaio per allungare il rapporto sessuale

La posizione del grande divario

Si parte faccia a faccia, mentre tu allunghi una gamba sulla spalla del tuo partner e gli avvolgi il collo attorno alle mani.

Lui può aiutarti piegando leggermente le ginocchia e sostenendoti per i fianchi, mentre tu puoi spingere la gamba sollevata il più lontano possibile contro la sua spalla.

La posizione non permetterà una penetrazione profonda e movimenti saranno meno veloci.

La posizione del grande divario per allungare il rapporto sessuale

Ti piacerebbe divertirti e guadagnare con le tue immagini? Clicca qui per richiedere Info o visita la Guida per saperne di più!

La posizione della mezza candela

Il partner si inginocchia di fronte a te, che sei sdraiata sulla schiena con il bacino leggermente sollevato da un piccolo cuscino.

Mentre spingi le gambe verso l’alto sollevando i glutei, permetterai a lui la penetrazione. Ma detterai tu lo scandire dei colpi e la loro velocità regolandoti con la distanza.

La posizione della mezza candela per allungare il tempo del sesso

La posizione del polpo

Sdraiata sulla schiena con una gamba distesa a terra e l’altra appoggiata sulla spalla del suo partner. Lui, terrà in una mano la tua gamba sollevata e con l’altra la gamba estesa.

Mentre tu invece, grazie alla posizione della tua gamba e con entrambe le mani libere, potrai si accarezzare il suo corpo ma anche misurare il grado di velocità e di profondità dei movimenti bloccandolo o facendo leva.

La posizione del polpo per allungare il rapporto sessuale

La posizione del culto

Il tuo compagno, sdraiato sugli avambracci come te, ti penetrerà  da dietro.

La posizione permetterà sì al tuo partner di stimolarti maggiormente attraverso le carezze al seno a al clitoride, ma gli impedirà allo stesso tempo una penetrazione profonda.

La posizione del culto per allungare il tempo del sesso

Anche se l’eiaculazione precoce è in molti casi una condizione comune nel rapporto di molte coppie, non deve essere sottovalutata.  Questo perché potrebbe comunque causare delle difficoltà nella relazione.
Se nessuno di questi metodi sopra elencati funziona per aiutare il tuo partner a allungare il tempo del rapporto sessuale, considera anche l’opzione di fargli consultare un medico per ulteriori consigli.

© Copyright 2014-2020 | La Vicina di Casa ® | Tutti i diritti sono riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

[email protected]

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?