Sesso kinky, lo avete mai provato?

Sesso kinky, lo avete mai provato?

Sono quasi sicura che tutte voi, almeno una volta, avete fatto del sesso kinky. Vi immagino con gli occhi sgranati e confuse, ma vi spiegherò tutto, come sempre…

Il sesso kinky indica il sesso “particolare”. E’ un genere di sesso che comprende al suo interno le parafilie, i feticismi e il BDSM (Bondage e Disciplina , Dominazione e Sottomissione, Sadismo e Masochismo ). La parola kinky vuol dire semplicemente “stravagante” in lunga inglese.

La definizione è nata in contrapposizione al vanilla sex, un termine che viene usato per indicare l’atto sessuale convenzionale e che è divenuto famoso grazie ai libri e ai film della trilogia delle 50 sfumature.

Proprio grazie a questa fortunata e discussa serie erotica, il numero di persone che praticano o si avvicinano al kinky è in continuo aumento in Italia e nel mondo. Secondo alcuni sondaggi sono più di 4 milioni e mezzo le persone che almeno una volta hanno provato una pratica che rientra nell’elenco sopra citato.

Ma quali sono i benefici di questa tipologia di sesso?

Molto spesso alcune categorie vengono indicate come perversioni, ma la realtà è che tutte le pratiche del sesso kinky prevedono la consensualità di tutti i componenti dell’atto e il rispetto del partner. Rispetto e consapevolezza sono alla base dell’amore e dei rapporti sessuali, in ogni loro forma.

Il kinky permette, anzitutto, di raggiungere un orgasmo più intenso. Perché?

Attiva nuove connessioni cerebrali accostando, talvolta, orgasmo e dolore. Non solo: implica una totale fiducia nel partner, al quale si affida completamente il proprio piacere.
Ma, sopratutto, questo tipo di sessualità ci mette a nudo con noi stessi. Impariamo a conoscere i nostri limiti e il nostro corpo. La base del sesso kinky è la sperimentazione, la scoperta. Buttato via l’imbarazzo si impara a scoprire le zone erogene del corpo e del cervello attraverso i giochi di ruolo e nuove pratiche. Una pratica di fiducia e di scoperta di noi stessi.

Anche la prestigiosa università americana di Harvard ha aperto le proprie porte al sesso kinky: nel 2012 è nato l’Harvard College Munch, il primo club studentesco in 376 anni di storia che promuove tra i suoi affiliati “pratiche sicure di sesso sadomaso”.

Inizia subito a lavorare online e a guadagnare come cam girl! Scopri come cliccando qui!

Ma che cosa rientra sotto la dicitura sesso kinky?

E’ difficile fare una lista, ma il sito Healthline ci ha provato.
Sicuramente al primo posto fra la sessualità kinky troviamo i giochi di ruolo e le fantasie. Può essere una semplice chiacchierata, un po’ di sexting o la creazione di un vero e proprio scenario con abiti e maschere. Semplicemente si tratta di abbattere ogni vergogna e lasciare spazio alle fantasie sfrenate.

Anche il feticismo rientra in questa categoria, il voyeurismo, l’esibizionismo e il sesso di gruppo.

Il sesso Kinky, insomma, è una mega categoria che raggruppa pratiche sessuali una volta considerate “perversioni”, ma che oggi sono alla base di molte relazioni. E’ una sessualità che presuppone il rispetto reciproco e la volontà di sperimentare e che sta prendendo sempre più campo nel mondo e in Italia.

Voi lo avete provato?

© Copyright 2014-2020 | La Vicina di Casa ® | Tutti i diritti sono riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

[email protected]

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?