Orgasmo clitorideo o vaginale come averli entrambi?

Orgasmo clitorideo o vaginale: come averli?

Ricordi Meg Ryan nel suo mitico orgasmo in: Harry ti presento Sally? Certo, il suo era simulato ma, avere un orgasmo pazzesco non è una cosa impossibile!

Innanzitutto dobbiamo capire però di che tipo di orgasmo si tratta, se un orgasmo clitorideo o vaginale.

Cosa cambia, mi dirai tu? Tutto, credimi!

Orgasmo clitorideo o vaginale: l’importante è finire

In questo nuovo articolo voglio proprio parlarti della differenza tra orgasmo clitorideo o vaginale e spiegarti come averne uno, o meglio entrambi!

Inizierò quindi per citazioni, perché il cinema e la musica danno sempre delle ottime suggestioni!

Molti anni fa, la splendida Mina cantava: “L’importante è finire”, con un chiaro riferimento sessuale all’orgasmo. In fondo il sesso è magnifico, ma con un sano ed esplosivo orgasmo finale… è anche meglio, sei d’accordo?!

Ora, la scienza ci dice che molte donne lamentano la mancanza di un orgasmo, ma questo è vero solo a metà. Il segreto infatti sta nella testa, e più ti lascerai andare più predisporrai il tuo corpo al piacere.

Approfondisci: l’anorgasmia e il disturbo dell’orgasmo femminile

Se ti chiedo qual è la differenza tra orgasmo clitorideo e vaginale, sai rispondermi?

Non parlo certo di definizioni tecniche e spiegazioni scientifiche, ma solo di conoscere il proprio corpo.

Quindi, come prima cosa… diciamo che l’orgasmo è fondamentale per poter affermare che un rapporto sessuale è stato soddisfacente. O no? No, e ti spiego subito perché…

Prendi in considerazione un’opportunità di impiego online da casa tua! Guadagna lavorando per la Vicina di Casa come modella! Clicca qui per leggere le Info sulla Guida, oppure Iscriviti direttamente!

Il grey sex: quando l’orgasmo non fa la differenza

Ricordi quando abbiamo parlato di “sesso grigio”‘? Intendevo aggiornarti allora su tutta quella parte di sessualità che non è vincolata all’orgasmo o alla penetrazione. Quindi, come premessa, se rientri tra le persone che godono a sufficienza senza arrivare alla penetrazione, va benissimo così!

Il punto cambia quando invece ti senti insoddisfatta. Basta preliminari (verbali almeno), e passiamo subito al cuore del discorso. Anche perché magari non vuoi più trovarti in quelle situazioni in cui il tuo uomo ti dice: “Sei venuta vero?!” E tu mestamente gli rifili l’ennesima bugia bianca.

Orgasmo clitorideo o vaginale: ecco la differenza

Se pensi di non aver mai avuto un orgasmo vaginale e ti senti sbagliata per questo, sappi che la buona notizia è che non esiste l’orgasmo vaginale. E quindi non sei tu ad essere sbagliata!

Ma come, starai dicendo adesso? Ebbene sì, devi sapere come prima cosa che il termine “orgasmo vaginale” è stato inventato da Sigmund Freud, che non solo è vissuto più di un secolo fa, ma oltretutto era anche un uomo!

Noi donne raggiungiamo l’orgasmo con la stimolazione del clitoride, che è l’equivalente femminile del pene. È quello che diventa turgido quando siamo eccitate perché si riempie di sangue (sì, proprio come il suo pene) ed è quello che ci fa raggiungere l’orgasmo.

Approfondisci: autoerotismo, istruzioni per l’uso! 

Quindi, per essere precise, dobbiamo dire che l’orgasmo vaginale non esiste in quanto tale ma vive di riflesso, e per essere corrette dovremmo dire che l’orgasmo vaginale richiede l’uomo con il suo pene (o un vibratore), mentre per quello clitorideo basta la stimolazione.

Ecco perché, se durante il rapporto sessuale con penetrazione stimoli il clitoride avrai un orgasmo più profondo, perché sarà la parte esterna della vagina con le grandi labbra ad essere più stimolata.

Il punto quindi non è tanto quale orgasmo raggiungere, ma come!

Come raggiungere un orgasmo completo e profondo

Eccoci arrivate al dunque: premesso che il vero orgasmo esplosivo è quello che coinvolge tutti i sensi e che quello vaginale in realtà è un’estensione profonda ed estesa di quello clitoride, il problema è come predisporre il corpo al godimento.

Probabilmente anche tu farai come Meg Ryan, ma senza fingere!

© Copyright 2014-2021 | La Vicina di Casa ® | Tutti i diritti sono riservati | E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE.

info@lavicinadicasa.com

Disclaimer

Le dichiarazioni e le testimonianze utilizzate e pubblicate in questo sito rappresentano dei risultati possibili. Non vi è tuttavia alcuna garanzia che tutti quanti possano raggiungere lo stesso esito, in quanto variabile nel tempo, basato su capacità individuali, esperienze personali ed impegno profuso.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?